Home / Slide-main  / Festa della Sensa: il sindaco Brugnaro rinnova lo sposalizio di Venezia con il mare

Festa della Sensa: il sindaco Brugnaro rinnova lo sposalizio di Venezia con il mare

Si è rinnovata anche quest'anno, nell'ambito delle manifestazioni per la Festa della Sensa, la cerimonia millenaria dello “sposalizio del mare”, che ricorda la potenza della Serenissima e celebra l'intimo rapporto di Venezia con il mare.     A

Si è rinnovata anche quest’anno, nell’ambito delle manifestazioni per la Festa della Sensa, la cerimonia millenaria dello “sposalizio del mare”, che ricorda la potenza della Serenissima e celebra l’intimo rapporto di Venezia con il mare.

 

 

A rinnovare la millenaria tradizione è stato ieri mattina il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, a bordo della ‘bissona’ Serenissima, grande imbarcazione da parata, seguita dal tradizionale e colorato corteo acqueo di barche a remi partito da Bacino San Marco. Presenti inoltre, tra gli altri, anche il consigliere delegato alla Tutela delle Tradizioni, Giovanni Giusto, il sindaco di Pola, Boris Miletić, il comandante dell’Istituto di Studi militari marittimi di Venezia, contrammiraglio Andrea Romani, e il delegato patriarcale, monsignor Orlando Barbaro.

 

 

Di fronte alla Chiesa di San Nicolò del Lido, all’altezza della bocca di porto, il primo cittadino ha ripetuto il gesto simbolico che il Doge compiva, a bordo del Bucintoro, lanciando in mare un anello, segno dell’unione sponsale, e pronunciando la tradizionale formula “Ti sposiamo, mare. In segno di vero e perpetuo dominio”.

 

Dopo aver assistito all’esibizione del Coro Serenissima sul sagrato della Chiesa di San Nicolò, il primo cittadino ha partecipato alla Messa celebrata da monsignor Barbaro.

 

                    

 

Nel corso della mattinata si sono inoltre svolte le tradizionali regate di voga alla veneta, da Bacino San Marco a Riviera San Nicolò al Lido. A tagliare per primi il traguardo tra i giovanissimi su pupparini a 2 remi sono stati Ivan Gaburro e Alessandro Bonini dell’equipaggio Viola, mentre la gara delle donne su mascarete a due remi è stata vinta dall’equipaggio Celeste composto da Romina Ardit e Anna Mao; Rudi, Mattia e Igor Vignotto e Leone Mao, equipaggio Canarin, si sono infine aggiudicati la regata degli uomini su gondole a 4 remi.

 

                    

 

Molto partecipate anche le numerose manifestazioni collaterali, dal tradizionale mercatino della Sensa, con prodotti d’artigianato, bric-à-brac, creatori di ingegno, libri, associazioni no profit, alla rievocazione storica sull’isola di Sant’Andrea con il 1° Reggimento di Infanteria Veneto Real, alla camminata nordica della Sensa al Lido di Venezia.

 

                   

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni