Home / Venezia  / Mestre  / Festa della Madonna della Salute: da domani torna “Il giardino ritrovato”

Festa della Madonna della Salute: da domani torna “Il giardino ritrovato”

Torna, dopo il successo dell’anno scorso, “Il Giardino ritrovato”, la rassegna per la Festa della Madonna della Salute nel parco di via Torre Belfredo a Mestre, in programma dal 21 al 24 novembre.   Quattro giorni di

Torna, dopo il successo dell’anno scorso, “Il Giardino ritrovato”, la rassegna per la Festa della Madonna della Salute nel parco di via Torre Belfredo a Mestre, in programma dal 21 al 24 novembre.

 

Quattro giorni di animazione per i bambini, artigianato locale, specialità gastronomiche, come la castradina, musica e divertimento per rivivere le tradizioni di una volta, in occasione di una delle festività più sentite in città.

 

La manifestazione è stata presentata al Municipio di Mestre alla presenza dell’assessore comunale al Turismo, Paola Mar, della presidente della Commissione consiliare Urbanistica, Lorenza Lavini, di Roberto Rigamonti, presidente dell’associazione Artecultura veneta e di Martina Volpato, Debora Daffré e Lucia Bernardi, che hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione.

 

Inserito nel ricco calendario delle “Città in Festa” l’evento è stato promosso anche con la sinergia dell’Antica Scuola dei Battuti.

 

Grazie al sostegno di numerosi sponsor, nel “giardino ritrovato” saranno allestiti 14 gazebo, mentre 18, novità di quest’anno, troveranno posto in via Spalti con la presentazione di attività commerciali e di volontariato. Verranno proposti anche laboratori creativi per i più piccoli e street food per i più golosi.

 

“Un programma variegato, con molte declinazioni, – ha sottolineato l’assessore Mar – che può soddisfare qualsiasi visitatore. Ringrazio l’associazione che, nata spontaneamente, si è tirata su le maniche ed è riuscita a dar forma a un calendario così articolato. Ancora una volta, con la collaborazione di più realtà, pubbliche e private, si è riusciti ad offrire una nuova proposta alla città.

 

Allo stesso tempo l’Amministrazione comunale ha modo di crescere insieme alle associazioni, comprendendone i bisogni e rispondere ai loro bisogni”.

 

“Attraverso questa iniziativa – ha evidenziato invece la consigliera Lavini – si riuscirà anche a riqualificare l’utilizzo del giardino di via Torre Belfredo. Dove sorgono attività – ha precisato – si rivitalizza un’area. Speriamo che questa manifestazione abbia il successo che merita”.

 

Si inizia domani, mercoledì 21 novembre, con l’apertura dello stand enogastronomico di prodotti locali e oggettistica. Per l’occasione verranno organizzate anche due mostre “Madonna della Salute a Mestre: storia, arte devozione” nel teatro Mabilia dell’Antica scuola dei Battuti e “Immagini, storia, luoghi di culto della beata Vergine della Salute in Veneto e in Italia” nella sala El Fontego dell’Antica scuola dei Battuti. Le esposizioni saranno visitabili dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30. Dalle 10 alle 20, per l’intera durata della manifestazione, sarà aperta la pesca di beneficenza presso la corte dell’Antica scuola dei Battuti, il cui ricavato sarà in parte devoluto al restauro del Santuario della Salute e in parte a uno dei Comuni del Bellunese colpito dal maltempo di fine ottobre. Da giovedì 22 novembre e per i giorni successivi inizieranno le visite guidate all’Istituto Parini, in collaborazione con i ragazzi della scuola.

 

Giovedì e venerdì due appuntamenti musicali dalle 17.30. Infine sabato il gran finale. Dalle 15 alle 17 tutti i bambini dai sette anni in su potranno partecipare al Gioco dell’oca de Miran.

 

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni