Home / Mogliano  / Esecutivo dell’Ulss: è garantito, a Mogliano non si toccheranno i servizi

Esecutivo dell’Ulss: è garantito, a Mogliano non si toccheranno i servizi

Un proficuo incontro si è svolto tra il sindaco Davide Bortolato, l'assessore al Sociale Giuliana Tochet e la presidente dell’esecutivo dei Sindaci dell’ex ULSS 9 Paola Roma, sindaco di Ponte di Piave.   "Proprio al presidente -

Un proficuo incontro si è svolto tra il sindaco Davide Bortolato, l’assessore al Sociale Giuliana Tochet e la presidente dell’esecutivo dei Sindaci dell’ex ULSS 9 Paola Roma, sindaco di Ponte di Piave.

 

“Proprio al presidente – informa il sindaco Davide Bortolato – abbiamo illustrato quali sono oggi le varie partite aperte in ambito sociosanitario e la necessità di garantire i servizi e gli standard a cui i cittadini moglianesi erano e sono abituati.”

 

“Ciò che emerge dal proficuo incontro è che la presidente Paola Roma riconosce la fondamentale importanza di Mogliano nel territorio e che è pronta a fare da garante perché tutte le partite possano risolversi al meglio e sempre mettendo in primo piano le necessità del nostro territorio; infatti ad oggi stanno già lavorando per il nuovo Piano di Zona, con l’intento di accreditare 27 posti all’Istituto Gris per il Centro Diurno per anziani non autosufficienti.”

 

“Riponiamo la massima fiducia su Paola Roma, tecnico preparato e sindaco della grande famiglia della Lega, che ha più volte evidenziato la sua massima disponibilità per farsi portavoce delle emergenze e necessità moglianesi.”

 

“Rileggendo le dichiarazioni del consigliere Ceschin – prosegue il sindaco Bortolato – non può che ritornare in mente il magistrale lavoro svolto dalla Giunta Arena all’interno dell’esecutivo dei sindaci dell’ex ULSS 9. Ricordo infatti che Arena occupava la posizione di Vicepresidenza dell’esecutivo, in un solo mandato a Mogliano abbiamo visto dimezzati i servizi sociosanitari che la posizione di Vicepresidenza invece doveva garantire.”

 

“Forse l’ex vicesindaco Ceschin dimentica che durante il mandato Arena i moglianesi abbiano dovuto rinunciare a servizi fondamentali come il SERT, il Centro Vaccinazioni e il Polo Ginecologico, obbligando i cittadini a dover uscire dal territorio comunale per essere assistiti.”.

 

“Ciò che mi fa sorridere – conclude il sindaco – è proprio il fatto che oggi Ceschin abbia ancora il tempo di parlare di scelte scellerate e subite passivamente dalla nostra nuova Amministrazione, quando invece il risultato del loro lavoro si è rivelata l’ennesima catastrofe.”

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni