Slide-mainSport

“Dote inMovimento”: sport gratis per bambini per combattere la sedentarietà

2 minuti di lettura

Promosso da Assosport, Regione Veneto e Coni, permetterà a oltre 400 piccoli atleti di praticare gratuitamente sport per l’anno 2019/2020. Per iscriversi al bando c’è tempo fino al 31 dicembre

 

Lo sport e i suoi benefici: fa bene al corpo, alla mente e aiuta nelle relazioni interpersonali. È da questa convinzione che prende il via la nuova edizione dell’iniziativa “Dote inMovimento”, nata nel 2012 da un’idea di Assosport (Associazione Nazionale fra i Produttori di Articoli sportivi) con l’obiettivo di affiancare le famiglie residenti in Veneto che, a causa di difficoltà economiche, non hanno la possibilità di far praticare uno sport ai loro figli. A partire da oggi e fino al 31 dicembre sarà possibile richiedere uno dei 430 “buoni dote inMovimento” del valore di 200 euro ciascuno, grazie ai quali i bambini che frequentano la scuola primaria potranno praticare gratuitamente uno sport a scelta presso una delle società sportive che hanno aderito al progetto. La graduatoria terrà conto dell’Isee di ciascun nucleo familiare interessato.

 

«Molte volte lo sport è utilizzato come metafora della vita, ma per i bambini – riflette il presidente di Assosport, Federico De Ponti – lo sport è molto di più: è una vera e propria scuola di vita. Le discipline di squadra insegnano a stare in gruppo, a rispettare le regole e ad aiutarsi a vicenda tra compagni. Quelle individuali accrescono autostima e autocontrollo. In entrambi i casi, fare sport aiuta sì a crescere come atleti ma soprattutto come persone. Senza dimenticare i benefici dell’attività fisica. Insomma, lo sport è ben più che semplice gioco: è per questo che siamo convinti che ogni bambino ne abbia diritto ed è per questo che rinnoviamo il nostro impegno sociale».

 

«Lo sport è educazione: chi lo pratica va meglio a scuola e nella vita di ogni giorno. Lo sport è anche il veicolo migliore per parlare ai più giovani e contribuire attivamente alla loro crescita personale e al loro benessere psicologico» afferma Elena Donazzan, Assessore Regionale del Veneto all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro, che prosegue: «Un diritto imprescindibile insomma, un’esigenza che necessita di risposte adeguate: questo il senso di “Dote inMovimento” e del rinnovato impegno della Regione del Veneto al fianco di Assosport, per questa iniziativa che permetterà a centinaia di studenti delle scuole primarie venete di praticare gratuitamente uno sport tra le associazioni aderenti. Un progetto utile e lungimirante, che può vantare il sostegno di molti imprenditori che hanno scelto di investire nel proprio territorio, al fianco delle famiglie e dell’associazionismo sportivo».

 

Per maggiori informazioni: www.doteinmovimento.com

 

Realizzato da Assosport in collaborazione con Regione del Veneto, Ufficio Scolastico Regionale e Coni, il progetto è sostenuto anche da numerose aziende sponsor, tra cui Alì, Calzaturificio SCARPA, Codex, Cober, F.lli Campagnolo, Labomar, Lotto Sport Italia, Macron, Metem, Novation, Tecnica Group e Vagotex.
Grazie ai fondi stanziati dai partner, le tre precedenti edizioni hanno coinvolto 1.500 bambini.

Articoli correlati
NewsSlide-mainVeneto

Preso Fleximan, ma è lui o non è lui?

1 minuti di lettura
I Carabinieri di Adria (Rovigo) e il Nucleo operativo radiomobile hanno denunciato il presunto responsabile di alcuni danneggiamenti ad autovelox situati in provincia…
AmbienteAnimaliMeteo in VenetoSlide-mainTutela del Cittadino

"Non andate a passeggiare lungo i fossi"

3 minuti di lettura
Questa mattina, venerdì 17 maggio, il Presidente del Veneto Luca Zaia ha fatto il punto sulla situazione drammatica, creatasi in seguito alle…
ArteIntervisteSlide-mainVeneziaVideo

L'importanza di mettersi alla prova: intervista al Direttore Riccardo Caldura

1 minuti di lettura
VENEZIA – In occasione della cerimonia di premiazione del bozzetto vincitore del Trofeo della Giuria Popolare del Premio Mestre di Pittura, abbiamo intervistato Riccardo…