MestreSlide-mainVenezia

Dodicesima edizione della “Festa dell’Europa a Venezia”

2 minuti di lettura

Con l’arrivo del mese di maggio, ritorna per la dodicesima volta la “Festa dell’Europa a Venezia”, organizzata da Europe Direct del Comune di Venezia in collaborazione con il Consiglio d’Europa, il Parlamento europeo e la Commissione europea, per ricordare le date del 5 maggio 1949 e del 9 maggio 1950, giornate in cui è rispettivamente avvenuta la fondazione del Consiglio d’Europa tramite il Trattato di Londra e in cui nacque l’Unione europea con la “Dichiarazione Schuman” a Parigi. Quest’anno, il tema centrale sarà “Diritti al voto”, in vista delle elezioni europee di giugno.

Il nutrito calendario di eventi – che avranno luogo da oggi fino al 31 maggio – è stato presentato ieri mattina, al Municipio di Mestre, con una conferenza stampa che ha visto la partecipazione della presidente del Consiglio comunale, del vicesindaco, della responsabile di Europe Direct del Comune di Venezia, Francesca Vianello, del referente del Festival internazionale della Geopolitica europea, Carlo Mazzanti e del nuovo direttore della sede italiana del Consiglio d’Europa, Mario Schwetz.

Eventi

L’iniziativa propone una serie di eventi volti a promuovere una cittadinanza europea consapevole, con manifestazioni culturali, mostre, incontri, musica e proiezioni, distribuiti su oltre 25 appuntamenti in programma. L’evento coinvolgerà un vasto pubblico, tra cui giovani, studenti, imprenditori e cittadini, con la partecipazione di circa 40 partner, tra istituzioni e organizzazioni locali, nazionali ed europee.

Tra gli eventi principali, si segnala il 6 maggio l’inaugurazione della mostra “Le madri e i padri fondatori dell’Unione Europea”, allestita nell’atrio dell’ospedale dell’Angelo a Mestre, che resterà aperta al pubblico dal 3 al 31 maggio con ingresso libero dalle 6 alle 21.

Anche quest’anno si terranno gli incontri “Caffè Europa”, che avranno luogo nei quattro lunedì del mese, alle ore 17, durante i quali il pubblico presente potrà ritirare in omaggio, fino ad esaurimento scorte, una copia del Manifesto di Ventotene.

Per il secondo anno, tornerà inoltre il “Festival Internazionale della Geopolitica Europea” che offrirà ai cittadini, dal 9 all’11 maggio, nell’auditorium M9 di Mestre, la possibilità di assistere a incontri e dibattiti sul ruolo dell’Italia e dell’Europa nel governo globale, grazie alla presenza di numerosi ospiti nazionali e internazionali. L’ingresso è gratuito e su prenotazione.

Durante tutto il mese, recandosi all’infodesk Europe Direct del Comune di Venezia in Via Spalti 28 a Mestre, sarà possibile ritirare gratuitamente materiali informativi e, fino ad esaurimento scorte, la bandiera europea. L’infodesk rimarrà aperto con i seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13.

Per ulteriori dettagli e il programma completo dell’evento, inserito nel palinsesto de “Le Città in Festa”, è possibile consultare il link https://www.comune.venezia.it/it/content/festa-delleuropa-2024-venezia.

Articoli correlati
ItaliaOlimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Italvolley vince ancora

3 minuti di lettura
Continua la corsa dell’Italvolley in Volleyball Nations League 2024. Battuta per 3-0 (25-12, 25-19, 25-21) la Repubblica Dominicana. MACAO (CINA) – Quinta…
Slide-mainSportVeneziaVideo

Si va a gara 4

3 minuti di lettura
Dopo una partita combattutissima l’Umana Reyer Venezia risorge e fa sua la partita con la Virtus Bologna. Venerdì si va a gara…
Slide-mainSostenibilitàTreviso

Treviso lancia il nuovo servizio di Bike Sharing

2 minuti di lettura
Presentato il nuovo servizio di bike sharing della città di Treviso, un’iniziativa innovativa gestita da Ridemovi per promuovere la mobilità sostenibile TREVISO…