Home / Slide-main  / Da Venezia a Cortina con ATVO a soli 20 euro

Da Venezia a Cortina con ATVO a soli 20 euro

Da sabato 15 dicembre, andare a Cortina da Venezia è ancora più facile. Grazie alla collaborazione tra il Comune, la Città Metropolitana e ATVO, è stato stabilito che sarà possibile raggiungere la “Perla delle Dolomiti”,

Da sabato 15 dicembre, andare a Cortina da Venezia è ancora più facile. Grazie alla collaborazione tra il Comune, la Città Metropolitana e ATVO, è stato stabilito che sarà possibile raggiungere la “Perla delle Dolomiti”, oltre a Longarone, Tai, Valle, Venas, Peaio, Vodo, Borda e San Vito di Cadore, con il trasporto pubblico locale con un biglietto di soli 20 euro al posto dei 36 euro attuali. Una promozione valida durante tutta la stagione sciistica e, quindi, fino al 31 marzo 2019 e che, oltre a far risparmiare chi deciderà di approfittarne, va a incentivare l’uso dei mezzi pubblici con la conseguente riduzione di sostanze inquinanti in atmosfera.

 

 

Brugnaro: “Dal 15 dicembre biglietti scontati per sostenere la montagna e la stagione sciistica”

“Venezia vuole, in questo modo, sostenere la montagna – commenta il sindaco del Comune e della Città Metropolitana di Venezia, Luigi Brugnaro. Fin dai tempi della Serenissima la nostra Città ha avuto un rapporto strettissimo con tutto l’entroterra veneto. La Repubblica era fortemente radicata al suo essere “Stato da Mar e Stato da Tera” e, in tutti questi secoli, ha voluto sempre tenere fede a quel patto. Lo abbiamo fatto anche sabato scorso quando alla Fenice, per la prima volta nella storia, si sono esibiti tre cori di montagna, coordinati dal Maestro Bepi de Marzi, in un concerto di beneficenza il cui ricavato, di oltre 45mila euro, è stato destinato interamente alle popolazioni montane colpite dal maltempo di fine ottobre. Aver ridotto il biglietto di quasi il 45% – conclude Brugnaro – vuol essere un incentivo per tutti, sia per sciatori che, più semplicemente, per amanti della nostre Dolomiti, a raggiungere quei luoghi e a sostenere, concretamente, lo sforzo di quanti si stanno rimboccando le maniche per la loro rinascita”.

 

Nello specifico sarà possibile collegarsi al sito, prenotare online il posto a sedere e godersi il viaggio.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni