AttualitàMarca TrevigianaSlide-mainTutela ConsumatoriTutela del Cittadino

Cybercrimini: i consigli dei Carabinieri

2 minuti di lettura

Sono sempre nel mirino delle Forze dell’Ordine le malefatte dei criminali “online” che, nonostante le campagne d’informazione, riescono a centrare i loro obiettivi

Provincia di Treviso – I Carabinieri della Stazione di Asolo hanno denunciato un 18enne romano che, trattando l’acquisto
online di un tapis roulant, si era fatto accreditare la somma di 850 Euro dalla venditrice. Questa, una 52enne da San Zenone degli Ezzelini, è caduta nella vecchia trappola del giroconto. Il 18 si era poi rendersi irreperibile.

Le solite truffe

A Valdobbiadene, presso la locale Stazione Carabinieri, un 62enne del luogo ha denunciato ignoti che, qualificandosi come operatori bancari, mediante raggiri compiuti con sms e telefonate sulla sua utenza, si facevano accreditare su conto corrente la somma di 13.900 Euro. I militari dell’Arma hanno quindi avviato tempestivi accertamenti richiedendo l’immediato blocco dell’operatività del conto in questione.

A Paese, i Carabinieri, a conclusione indagini avviate a seguito della denuncia presentata da un 43enne del luogo, hanno deferito in stato di libertà per truffa un 68enne del napoletano. Nella circostanza la vittima aveva ricevuto sulla propria utenza cellulare un sms apparentemente inoltrato da un istituto di credito operante on-line. Attraverso il messaggio veniva invitato ad effettuare l’aggiornamento delle proprie credenziali di accesso, effettuando anche un bonifico per l’importo di circa 50 Euro, somma verosimilmente richiesta come “costi di commissione”, su un conto corrente risultato intestato allo stesso indagato.

A Riese Pio X, militari dell’Arma hanno deferito per truffa in concorso un 33enne ed un 19enne del pistoiese che, nell’ambito della trattativa per l’acquisto di suppellettili per la casa su sito online, avevano indotto in errore il venditore, un 40enne da Altivole, facendosi accreditare, su carte prepagate la somma complessiva di Euro 746, per poi rendersi irreperibili.

Ancora a Paese, a conclusione di indagini avviate a seguito della denuncia presentata lo scorso dicembre da una 54enne del posto, hanno identificato un 50enne campano. Quest’ultimo, dopo aver contattato la vittima attraverso un’applicazione di messaggistica istantanea, l’aveva raggirata inducendola ad effettuare un bonifico di quasi 200 Euro sulla sua carta prepagata, quale pagamento di una polizza assicurativa Rca inesistente, rendendosi poi irreperibile.

Come difendersi?

Sempre a Paese, i militari, a conclusione di indagini scaturite dalla denuncia presentata lo scorso aprile da un 70enne, hanno denunciato per truffa un 35enne. Questo aveva usato la modalità ormai conosciuta del falso figlio o figlia, che, dopo aver inviato all’interessato un sms dicendo di aver cambiato numero di telefono per motivi vari, indica il nuovo numero di cellulare e un link con una richiesta “emergenziale” di denaro. La vittima era stata così Indotta ad effettuare due bonifici per un importo complessivo di quasi 1.400 Euro su una carta prepagata, poi risultata intestata allo stesso indagato.

False identità, paura e urgenze improvvise: queste sono sovente le “leve” utilizzate dai cybercriminali per estorcere denaro. I Carabinieri, ancora una volta invitano a diffidare da qualsiasi richiesta di denaro pervenuta in modo sbrigativo, insolito o con la promessa di concludere “l’affare”. E inoltre, raccomandano di non condividere informazioni sensibili come codici di accesso bancari, password, etc., di effettuare frequenti scansioni antivirus sui dispositivi elettronici in possesso e di presentare sempre tempestiva denuncia alle Forze dell’Ordine se si ritiene di essere rimasti vittime di truffe.

Articoli correlati
AttualitàSlide-mainTutela del Cittadino

Le Vele di Scampia

2 minuti di lettura
Il luogo, teatro della tragedia, la Vela Celeste, fa parte di 7 edifici costruiti tra il 1962 e il 1975 su un…
Olimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Niente Olimpiadi per Sinner

1 minuti di lettura
Il numero 1 del tennis Jannik Sinner ha comunicato poco fa sui suoi canali Social che non parteciperà alle Olimpiadi di Parigi…
ArteCittà Metropolitana di VeneziaSlide-mainVenezia

Premiato il 100.000 visitatore della Biennale d'Arte

1 minuti di lettura
Un ricordo al fortunato visitatore 100mila dell’esposizione VENEZIA – Due ingressi gratuiti per visitare il Teatro La Fenice di Venezia, una targa…