Home / Regione  / Coronavirus. È fuggito da un laboratorio cinese?

Coronavirus. È fuggito da un laboratorio cinese?

Secondo due biologi della South China University of Technology, il nuovo Coronavirus che ha già provocato più di 1.700 morti e che sta minacciando l’intero globo, sarebbe fuggito da un laboratorio nei pressi del mercato

Secondo due biologi della South China University of Technology, il nuovo Coronavirus che ha già provocato più di 1.700 morti e che sta minacciando l’intero globo, sarebbe fuggito da un laboratorio nei pressi del mercato del pesce di Wuhan, città cinese in cui ha avuto origine l’infezione.

 

Per i due studiosi è possibile che il Coronavirus si sia propagato da animali infetti custoditi nel Centro per il Controllo delle Malattie di Wuhan.

Sembrerebbe infatti che dei pipistrelli infetti avessero attaccato un ricercatore del Centro, che si era poi messo in quarantena volontaria per 14 giorni.

 

È probabile quindi che la causa del diffondersi dell’epidemia sia questa, considerato anche che i pipistrelli inizialmente indicati come la causa del morbo vivono a 960 chilometri di distanza da Wuhan, e dunque è alquanto improbabile abbiano potuto compiere un volo così lungo.

 

 

Fonte: TGR Leonardo

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni