Home / Economia  / Politica  / Cordoglio unanime per la scomparsa di Gianni De Michelis

Cordoglio unanime per la scomparsa di Gianni De Michelis

Dopo una lunga malattia si è spento all'età di 78 anni Gianni De Michelis, ex esponente del Partito Socialista, più volte Vicepresidente del Consiglio e Ministro. Se n'è andato 9 mesi dopo la scomparsa del

Dopo una lunga malattia si è spento all’età di 78 anni Gianni De Michelis, ex esponente del Partito Socialista, più volte Vicepresidente del Consiglio e Ministro. Se n’è andato 9 mesi dopo la scomparsa del fratello Cesare De Michelis, noto editore ed accademico.ù

 

Il cordoglio per la scomparsa è unanime.

 

 

 

 

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro:

 

“Nel silenzio, dopo una lunga sofferenza, oggi è venuto a mancare il professore Gianni De Michelis, un nostro cittadino passionario ed illuminato capace prima di anticipare e poi di interpretare da protagonista i cambiamenti sociali e politici della storia di Venezia e d’Italia dal dopoguerra fino ad oggi.

 

Grazie al suo approccio tecnico-scientifico, derivante dalla cattedra universitaria, e alla serietà nell’affrontare i problemi, ha avuto una lunga carriera politica, fino ad arrivare al ministero. In ogni incarico ricoperto, Gianni ha sempre avuto a cuore la nostra città, aprendo alla politica nazionale ed internazionale la difesa di Venezia.

 

Gianni De Michelis è stato un grande statista, a lui voglio tributare proprio la parola statista. Perché l’aeroporto, il passante, la rete infrastrutturale del Veneto e anche la Legge Speciale per Venezia, solo per citare qualche esempio, si sono sviluppati e concretizzati grazie alla forza politica di Gianni De Michelis.

 

Queste sono le ragioni per le quali va ricordato e mi attiverò per organizzare un convegno per raccontare il ruolo di Gianni in Venezia, per Venezia e da Venezia. Per tutto il resto, ci sarà tempo per fare le analisi storiche di un periodo che è stato liquidato con superficialità.

 

Oggi è il momento del dolore. Se ne va un grande veneziano, una grande persona, uno statista, una persona molto intelligente.

 

 

Il Governatore del Veneto Luca Zaia:

 

“Per motivi anagrafici, le nostre strade non si sono mai incrociate. Ciò nondimeno siamo di fronte alla scomparsa di un veneziano che ha svolto un ruolo importante nella vita politica e culturale locale e nazionale; ricoprendo importanti incarichi e distinguendosi come intellettuale e docente universitario”.

 

Con queste parole, il Presidente della Regione del Veneto esprime il suo cordoglio per la morte di Gianni De Michelis.

 

“Esprimo il mio cordoglio a tutta la sua famiglia – aggiunge il Governatore – colpita anche dalla morte di Cesare De Michelis che, con la sua casa editrice, tanto ha dato alla cultura veneziana, veneta e nazionale. Oggi se ne va un altro veneziano illustre –conclude il Presidente – componente di una famiglia intrisa di venezianità”.

 

 

Remo Sernagiotto del Gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei

 

L’esponente ha voluto spendere due parole per ricordare Gianni De Michelis, definendolo un “Politico con la P maiuscola”.

 

“Ha portato il nome del Veneto e dell’Italia in alto all’estero. Un uomo competente, appassionato, di rarissima intelligenza”.

Questo il ricordo commosso dell’europarlamentare di Fratelli d’Italia Remo Sernagiotto per la scomparsa di Gianni De Michelis.

“Un amico e un politico con la P maiuscola che sapeva parlare di futuro, con una strategia chiara e precisa. L’Italia di oggi, al di là dei vari credi politici, ha un disperato bisogno di persone come lui”.

 

L’ultimo saluto gli verrà dato domani nella chiesa Valdese e Protestante a Palazzo Cavagnis di Venezia.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni