Slide-mainTutela del CittadinoVenezia

Controlli antidroga: una nota della Procura della Repubblica di Venezia

1 minuti di lettura

Nel pomeriggio di martedì 13 settembre 2022, la pattuglia cinofila del Servizio Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Venezia aveva modo di effettuare un controllo presso un pubblico esercizio nel quartiere Bissuola di Mestre, su cui pendeva una nota riservata segnalante la presenza di soggetti presumibilmente dediti all’attività di spaccio.

All’interno del bar i giovani presenti tentavano di eludere il controllo di polizia spostandosi all’interno di una seconda stanza dello stesso. Visto l’atteggiamento dei sospetti, i PP.UU. decidevano di approfondire il controllo con l’ausilio del cane antidroga “COCO”. Dopo una prima ispezione dei locali, il fiuto del cane veniva attratto dalla zona inguinale di un minore il quale consegnava nelle mani degli agenti un panetto di sostanza risultata positiva al narcotest per “hashish” dal peso di 100gr circa.

Nelle successive fasi del controllo il giovane cercava di disfarsi di un altro panetto della medesima sostanza sospetta, anche questo del peso di quasi 100gr, ma il gesto veniva vanificato dall’accortezza degli agenti. Le attività proseguivano con una perquisizione domiciliare e personale; quest’ultima permetteva di rinvenire un bilancino di precisione e altre modiche quantità della medesima sostanza.

In accordo con l’ufficio del Pubblico Ministero, il minore veniva quindi tratto in arresto in quanto deteneva sostanza stupefacente presumibilmente ai fini di spaccio e tradotto presso l’istituto penale minorile di Treviso e a seguito di udienza ne veniva convalidato l’arresto .

Si precisa che il procedimento penale instaurato non risulta concluso con l’udienza di convalida dell’arresto e che la colpevolezza del soggetto dovrà essere accertata con sentenza irrevocabile. Il Comando di Polizia Locale rassicura la popolazione sull’alto livello di attenzione riposto al tema del contrasto alla detenzione, al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto nel caso in cui siano a qualsiasi titolo coinvolti soggetti di minore o giovane età.

Articoli correlati
MoglianoNaturaSlide-main

Il Parco di Mogliano, presentato il Master Plan alla città

1 minuti di lettura
È stato presentato ieri ai cittadini il Master Plan “IL PARCO DI MOGLIANO”, redatto dall’architetto Alfonso Cendron, che sviluppa un’ipotesi di riqualificazione…
AmbienteEconomiaSlide-mainSostenibilitàTreviso

Restiamo accesi, ma spegniamo la luce: la campagna di Coldiretti Treviso

1 minuti di lettura
Domenica 25 settembre decolla la campagna di promozione di Coldiretti Treviso per la transizione energetica intitolata “Restiamo accesi, ma spegniamo la luce”. Quotidiani,…
MoglianoSlide-mainSport

Rugby. A Mogliano arriva Colorno. Oggi il Quaggia aperto a tutti

1 minuti di lettura
Seconda giornata di Coppa Italia alle porte e per l’occasione Mogliano ospiterà la formazione dell’HBS Colorno, vittoriosa la scorsa domenica contro la…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!