CulturaPreganziolSlide-main

“Come pesci nell’acqua”, a Preganziol incontro con il giornalista Gianni Belloni

1 minuti di lettura

GIOVEDÌ 17 FEBBRAIO 2022 ALLE ORE 20:30 Sala Consiliare.

Tra le regioni del Nord Italia, il Veneto è quella meno interessata da inchieste giudiziarie e giornalistiche che abbiano portato alla luce la presenza di gruppi mafiosi strutturati e radicati. Di fronte a scarsi riscontri documentali, nella costruzione sociale del fenomeno mafioso prevalgono le impressioni, in una sorta di cortocircuito emozionale in cui l’evocata presenza delle mafie è chiamata in causa per spiegare le diversificate dinamiche di illegalità che caratterizzano il contesto politico e imprenditoriale di questo territorio.

Il volume presenta i risultati di una ricerca sulle vicende criminali che coinvolgono organizzazioni mafiose, impresa e politica, offrendo una descrizione della cronologia e della geografia delle presenze mafiose in Veneto. Attraverso quattro studi di caso, gli autori osservano da una prospettiva ravvicinata i principali episodi in cui sono stati coinvolti gruppi mafiosi in questo territorio: l’incontro tra clan e tessuto imprenditoriale locale; le ricadute di questo incontro sul mondo del lavoro in relazione alle attività di intermediazione di manodopera gestite dai clan; i rapporti tra gruppi di ‘ndrangheta e politica nel Veronese; il caso del Consorzio Venezia Nuova e la costruzione del Mose, un caso limite, in cui non sono coinvolte organizzazioni criminali di tipo mafioso, che consente agli autori di mettere alla prova le chiavi di lettura adottate per interpretare il funzionamento dell’economia locale e la sua «sregolazione» politica.

L’indagine permette di approfondire la convergenza tra i gruppi criminali e il tessuto imprenditoriale del Veneto, nonché il ruolo di facilitazione degli affari assunto dalla politica al tempo della crisi. La corruzione diviene così il luogo predestinato di incontro tra attori di diverso tipo, l’inevitabile approdo di una serie di condotte proprie del fare politica e del fare impresa in territorio veneto.

L’ingresso è libero, su prenotazione, fino ad esaurimento posti e previa esibizione di Green Pass rafforzato; è obbligatorio indossare la mascherina FFP2.

Per prenotare: 0422632371 | [email protected] oppure clicca qui

Articoli correlati
CulturaSlide-mainSpettacoloTreviso

L'eredità di Romeo e Giulietta al Teatro del Monaco

3 minuti di lettura
Un nuovo capitolo per Romeo e Giulietta TREVISO – Pochi giorni ancora e, nell’incantevole Teatro Del Monaco di Treviso, il regista Filippo…
Slide-mainTreviso

Ritrovata per caso un'onorificenza: restituita ai familiari

2 minuti di lettura
Riconsegnata ai discendenti di Albino Schiavon l’onorificenza a lui consegnata diversi decenni fa VILLORBA (TV) – Il sindaco Francesco Soligo e il…
Città Metropolitana di VeneziaSaluteSlide-main

Ulss4, Simona Sforzin nominata direttore dei servizi socio-sanitari

1 minuti di lettura
La nomina è stata ufficializzata lunedì 15 luglio San Donà di Piave (VE) – È Simona Sforzin, residente a San Donà di…