Costume&SocietàSlide-main

Come depurarsi dopo le feste

1 minuti di lettura

Le feste anche per quest’anno sono finite e come ogni anno non ci siamo fatti mancare dolci, alcolici e pasti abbondanti. Ora purtroppo ci sentiamo gonfi, appesantiti, con una pelle spenta e probabilmente con qualche brufolo di troppo. Niente lacrime da coccodrillo, ma soprattutto niente panico!
 
Iniziamo un percorso di depurazione dell’organismo che si accompagni ad un ritorno a uno stile alimentare equilibrato e salutare. Pasti moderati, molta verdura e molta moltissima acqua, magari arricchita da tisane depurative con bardana, fumaria e tarassaco. Tali erbe agiscono su fegato e reni, gli organi che maggiormente si occupano di disintossicare l’organismo. Se non amate le bevande calde e avete bisogno di qualcosa di più veloce e pratico scegliere preparati naturali che contengano carciofo e cardo, sempre per lavorare a livello del fegato, in aggiunta a tarassaco e betulla per favorire l’eliminazione delle scorie attraverso la diuresi.
 
Non dimenticate di prendervi cura del vostro intestino, che sicuramente ha sofferto per l’abbondanza di grassi e zuccheri delle abbuffate festive. Uno o più cicli di fermenti lattici lo aiuteranno a riequilibrare la sua flora batterica e a disinfiammare le pareti intestinali alterate da cibi altamente infiammatori.
 
Da cosa vi accorgerete che siete sulla strada giusta? Inizialmente qualche brufoletto ancora farà capolino, ma niente paura, è il vostro organismo che vi dimostra la rapida eliminazione delle tossine, poi l’incarnato si farà più luminoso e la pelle più liscia. Vi sentirete più leggeri e attivi, la pancia gradualmente si sgonfierà e se siete stati bravi i kiletti di troppo se ne andranno senza grossi sacrifici.
E adesso mi raccomando…non ricominciamo con le frittelle!!
 
Chiara Gallo

Articoli correlati
Mogliano VenetoSlide-mainVenetoVille Venete

Le pesche di Mogliano sulle tavole dei signori delle ville e dei sovrani d’Europa

2 minuti di lettura
.wp-block-kadence-advancedheading mark{background:transparent;border-style:solid;border-width:0}.wp-block-kadence-advancedheading mark.kt-highlight{color:#f76a0c;}.kb-adv-heading-icon{display: inline-flex;justify-content: center;align-items: center;} Scopri l’antica e rinomata tradizione delle pesche di Mogliano Veneto, frutti dall’inconfondibile aroma e dalla polpa succosa, testimoni di una storia secolare…
ItaliaSlide-mainSport

Matilde Molinari è bronzo europeo

2 minuti di lettura
La giovane fiorettista veneta Matilde Molinari è bronzo europeo. Terzo posto per lei ai Campionati Europei Under 20 di Napoli. NAPOLI – Iniziano…
Slide-mainVenetoVille Venete

Giuseppe Mazzotti: l'Architetto della rinascita delle Ville Venete

2 minuti di lettura
Giuseppe Mazzotti ha avuto un ruolo fondamentale nella salvaguardia delle Ville Venete. Il suo impegno nel tempo ha promosso la conservazione di…