CulturaSlide-mainSpettacoloTempo liberoTreviso

“Colpo di Scena” al Teatro Del Monaco

1 minuti di lettura

La Fondazione Teatro Stabile del Veneto-Teatro Nazionale ha concluso il tour di presentazioni della nuova stagione 24/25, svelando il cartellone del Teatro Del Monaco

TREVISO – Il Teatro Del Monaco accoglie “Colpo di Scena”. L’evento, condotto da Valeria Perdonò, ha visto la partecipazione di importanti figure istituzionali e culturali, culminando con una performance degli attori di Tema Academy. L’assessore alla cultura, Maria Teresa De Gregorio, ha sottolineato l’importanza del Teatro Del Monaco come risorsa fondamentale per la cultura locale. La nuova programmazione offre spettacoli di alta qualità e rafforza le relazioni con le città e i territori circostanti attraverso collaborazioni con università, scuole, musei e altre istituzioni culturali.

Il cartellone 24/25

La stagione 24/25 comprende 12 titoli in abbonamento e, grazie al successo della stagione precedente, aumenta da tre a quattro serate settimanali. La stagione inaugura con “Molto rumore per nulla”, diretto da Veronica Cruciani, seguito da “Parenti Terribili” di Jean Cocteau, diretto e interpretato da Filippo Dini. La programmazione alterna opere contemporanee e classici, con produzioni come “Tipi umani seduti al chiuso” di Lucia Calamaro e “Cose che so essere vere” di Andrew Bovell, interpretato da Giuliana De Sio e Valerio Binasco.

Ospiti e spettacoli multidisciplinari

La stagione ospita autori nazionali e internazionali e propone spettacoli multidisciplinari. Tra gli ospiti, Paolo Fresu con “Miles”, Davide Livermore con “Fantozzi. Una tragedia” e Edoardo Erba con “Strappo alla regola”. Inoltre, il cartellone include opere di David Mamet e Anthony McCarten, come “November” e “I due papi”.

Il cartellone Fuoriserie riporta appuntamenti del Festival Mythos e include spettacoli come “L’Odissea” di Andrea Pennacchi e “Il poeta e la sua diva” su Gabriele D’Annunzio. Il programma per le scuole presenta repliche di “La pace perpetua” di Juan Mayorga e matinée selezionate.

Digitalizzazione, inclusione e sostenibilità

La Fondazione Teatro Stabile del Veneto punta su inclusione sociale e accessibilità, con spettacoli accessibili a sordi e ciechi e tour tattili nei teatri. Il progetto di riduzione della carta promuove fogli di sala digitali e biglietti online, con oltre il 60% dei biglietti venduti online nella stagione 23/24.

Abbonamenti

Dal 25 giugno apre il periodo di prelazione per il rinnovo degli abbonamenti, disponibile anche online. I nuovi abbonamenti saranno acquistabili dal 16 luglio. Gli abbonati godranno di tariffe agevolate e promozioni, inclusa l’iniziativa che offre biglietti a 5 € per gli universitari del Veneto.

Per maggiori informazioni sulla programmazione, consultare il sito www.teatrostabileveneto.it

Articoli correlati
AttualitàIntravisti per voiPrima FilaSlide-main

Matrimonio con Sorpresa

1 minuti di lettura
Matrimonio con Sorpresa è un film diretto da Julien Hervé e ci narra la storia di una coppia di fidanzati, Alice Bouvier…
ItaliaSlide-mainSportVideo

A 90 minuti da EURO2025

3 minuti di lettura
L’Italia di Soncin pareggia 0-0 in Olanda. Ora si giocherà la qualificazione diretta a Euro 2025 nell’ultima partita con la Finlandia SITTARD…
Economia&LavoroItaliaSlide-mainVeneto

Il Veneto rinforza la sua presenza in Federmeccanica

2 minuti di lettura
La recente elezione di sette rappresentanti veneti nel Consiglio Generale per il biennio 2024-2026 rafforza ulteriormente la presenza veneta in un settore…