ChioggiaSlide-main

Chioggia, Elia è il primo bimbo nato nel 2023

1 minuti di lettura

Si chiama Elia il primo bambino nato nel 2023 all’Ospedale di Chioggia. Il piccolo, venuto alla luce alle 8.52 del 1 gennaio, sta bene, pesa 3.370 kg ed è lungo 49 centimetri.

Il Sindaco di Chioggia, Mauro Armelao, ha portato i saluti ai neo genitori Ilary e Sebastiano, una coppia di Porto Viro che ha scelto il nosocomio cittadino per la nascita del loro piccolo.

“Sono doppiamente felice di salutare la nascita di Elia – ha sottolineato il Sindaco Mauro Armelao  – sia perché, da papà so che è una gioia immensa, sia come amministratore, dopo che la Ulss 3 ha confermato il mantenimento del punto nascite qui a Chioggia. Ci siamo battuti e ci batteremo per il permanere in città di servizi utili e indispensabili ai residenti e non solo. Se anche chi non vive a Chioggia sceglie il nostro ospedale come punto di riferimento nel momento del bisogno significa che le prestazioni vanno garantite”.

“Circa la permanenza del punto nascite di Chioggia è già arrivata la conferma della direzione generale dell’Ulss 3, ha sottolineato l’Avv. Francesca Donà, Consigliere delegato alla sanità e all’ospedale di Chioggia. Il nuovo centro di procreazione mediamente assistita (PMA) potrà costituire un vero e proprio volano per quanto riguarda le nascite in città, perché fungerà da polo di attrazione per il nostro Ospedale rispetto a tutta l’area vasta. I dati, poi, bisogna saperli leggere: il punto nascite di Mirano ha avuto un aumento delle medesime, complice del fatto che è stato chiuso il suo corrispondente di Dolo.

Resta il fatto che è compito della politica cercare di invertire una tendenza negativa. Come amministrazione, anche attraverso la creazione di una delega consiliare ad hoc, abbiamo iniziato un percorso di collaborazione e di confronto con la Ulss 3: in un incontro tenutosi i primi giorni di dicembre abbiamo discusso, assieme alla dirigenza dell’ente, dell’attuale situazione della “nostra” sanità (ospedaliera e territoriale), evidenziando alcune criticità. La nostra parte come amministrazione comunale sarà quella di cercare di creare le condizioni tali per cui una giovane coppia possa serenamente decidere di avere dei figli nel nostro Comune. Siamo al lavoro anche su questo fronte”.

Articoli correlati
Slide-mainTutela del CittadinoVenetoViabilità

Cinque incidenti tra mezzi pesanti in A4: un ferito

1 minuti di lettura
Vigili del Fuoco impegnati dalle 16.00 di oggi, martedì 7 febbraio, per cinque diversi incidenti tra mezzi pesanti in A4 dal km…
AttualitàEsteriSlide-main

Un Veneto tra i dispersi del terremoto in Turchia

2 minuti di lettura
Si chiama Angelo Zen e i familiari non hanno sue notizie da domenica scorsa, 5 febbraio. Continua ad aggravarsi il bilancio delle…
LavoroMarca TrevigianaSlide-main

Carabinieri: tre attività sospese nel settore dell’edilizia in provincia di Treviso

2 minuti di lettura
Il Nucleo Ispettorato Carabinieri del Lavoro di Treviso, in collaborazione con le articolazioni territoriali del Comando Provinciale Carabinieri, ha svolto nei giorni…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio