PoliticaSlide-mainVeneto

Chiesti 2 milioni di euro alla Regione dallo stato per spese di forza pubblica impiegata nel referendum

1 minuti di lettura

Ieri, a soli due giorni dalla data del Referendum, il Ministero dell’Interno ha chiesto alla Regione Veneto la somma di 2.044.875 euro per il costo di utilizzo della forza pubblica che verrà impiegata a protezione e sorveglianza dei seggi elettorali.

 

La richiesta è stata accolta con un sorriso sarcastico dal Presidente Luca Zaia che si aspettava qualche colpo basso contro il Referendum all’ultimo minuto.

 

La richiesta è sembrata impropria perché questo Referendum è stato indetto in ossequio alla Costituzione come ha sancito la stessa Corte Costituzionale.

 

“Stando così le cose – ha affermato il Presidente Zaia – le spese delle forze dell’ordine impiegate non dovrebbe essere a carico della Regione, come sempre, d’altra parte, è avvenuto per tutti i Referendum indetti da Marco Pannella“.

Articoli correlati
22-21-EVENTIArteAttualitàCulturaSlide-main

Comfort Zone

1 minuti di lettura
All’interno della splendida e puntuale kermesse Treviso Comic Book Festival andata in scena lo scorso weekend e che proseguirà fino al 9…
EconomiaLavoroSlide-mainVeneto

Primo passaggio generazionale al Gruppo Pro-Gest

2 minuti di lettura
Presentato alla convention di Asiago il nuovo organigramma. Il fondatore Bruno Zago alla Presidenza del Gruppo, le deleghe saranno assunte dai figli…
MusicaSlide-mainVenezia

A Venezia il Festival Massenet

1 minuti di lettura
Sei concerti in programma: inaugurazione sabato 1° ottobre alle 19.30 alla Scuola Grande S. Giovanni Evangelista con “Dal salotto alla scena”, arie…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!