CiboItaliaSlide-mainSociale

Celiachia: in Italia colpisce oltre 600mila persone

2 minuti di lettura

Un’indagine dell’Istituto Bhave rivela che oltre la metà degli italiani è poco informata sulla celiachia, evidenziando la necessità di maggiore consapevolezza e interventi mirati.

ITALIA – In Italia il 56% della popolazione dichiara di essere affatto o poco informato sulla celiachia e il 30% ritiene che questa condizione patologica non sempre possa essere grave. Questi dati emergono da un’analisi condotta dall’Istituto Bhave in collaborazione con la rivista Italian Health Policy Brief (IHPB). L’indagine evidenzia la necessità di aumentare l’informazione e la sensibilizzazione sulla celiachia, una malattia autoimmune cronica che richiede maggiore consapevolezza e interventi mirati per migliorare la qualità della vita dei pazienti.

Dati

Attualmente, in Italia ci sono oltre 250mila pazienti celiaci diagnosticati, ma si stima che circa 350mila persone non abbiano ancora ricevuto una diagnosi. Ogni anno, secondo il Ministero della Salute, si registrano 9-10 nuovi casi di celiachia ogni 10.000 persone, con una prevalenza del 70% tra le donne e del 30% tra gli uomini. La malattia mostra una tendenza in crescita costante.

Formazione e informazione sulla celiachia

La celiachia è stata al centro di un incontro tenutosi a Palazzo Giustiniani in occasione della Giornata Mondiale della Celiachia del 16 maggio. L’evento, promosso dalla senatrice Elena Murelli, presidente dell’Intergruppo Parlamentare Malattia Celiaca, Allergie Alimentari e Alimenti ai Fini Medici Speciali, ha riunito rappresentanti delle istituzioni, clinici, associazioni di pazienti e produttori del settore alimentare. L’obiettivo era discutere le attività dell’Intergruppo a un anno dalla sua costituzione e valutare lo stato di avanzamento del Disegno di Legge 623, volto a proteggere i malati di celiachia e a promuovere la prevenzione e l’informazione sulla malattia.

Il ministro della Salute, Orazio Schillaci, ha sottolineato l’importanza di un impegno continuo nella prevenzione, formazione e informazione sulla celiachia, evidenziando il programma di screening nazionale per la popolazione pediatrica. La senatrice Murelli ha ribadito la necessità di migliorare l’informazione nelle scuole e la formazione degli operatori del settore alimentare, introducendo specifici moduli per la celiachia nella certificazione HACCP.

L’incontro ha posto l’accento sulla necessità di omogeneizzare e semplificare l’accesso ai cibi senza glutine, migliorare la diagnosi precoce attraverso una formazione adeguata dei clinici e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche legate alla celiachia. Rossella Valmarana, presidente dell’Associazione Italiana Celiachia, ha evidenziato l’importanza di queste misure per migliorare la qualità della vita dei pazienti.

La formazione e la sensibilizzazione sono state considerate cruciali anche nel settore scolastico, con l’obiettivo di rendere consapevoli gli studenti delle intolleranze alimentari. Giuseppe Cerrone, capo dell’Ufficio Legislativo del ministero dell’Istruzione e del Merito, ha sottolineato l’importanza di includere attività formative specifiche sulla celiachia nei percorsi di formazione dei docenti.

Umberto Scognamiglio della Società Italiana di Nutrizione Umana ha ricordato l’importanza del ruolo dei professionisti della nutrizione nella gestione degli alimenti per i celiaci, per prevenire la contaminazione da glutine.

L’indagine dell’Istituto Bhave ha rivelato che il 26% dei genitori di bambini celiaci è preoccupato che i propri figli possano mangiare alimenti non idonei, indicando la necessità di una maggiore sensibilizzazione nelle scuole per accettare le differenze alimentari.

L’evento è stato organizzato con il contributo non condizionante di Dr. Schär e Bayer Italia.

Articoli correlati
AmbienteAnimaliMondoSlide-main

Celebrando la vita sulla Terra: la Giornata Mondiale della Biodiversità

2 minuti di lettura
Il 22 maggio di ogni anno, il mondo celebra la Giornata Mondiale della Biodiversità, un evento istituito dalle Nazioni Unite per accrescere…
ItaliaPoliticaSlide-main

Il ruolo dell'algoritmo nella distribuzione dei fondi Next Generation EU

1 minuti di lettura
L’intervista a Paolo Gentiloni contrasta la narrazione del M5S sul successo del governo Conte nella trattativa per il PNRR ROMA. Il Corriere…
#instacultArte, Cultura, Storia e ArcheologiaIntervisteSlide-main

Alessandro Li Volsi e i “racconti dotti di guerra“. Atto primo

3 minuti di lettura
Di guerra siamo avvezzi a parlarne pressoché tutti i giorni o quantomeno a riceverne notifiche veloci. Con un grande e pericoloso rischio…