IntervisteMarca TrevigianaSlide-mainTrevisoVideo

Celebrazioni a Treviso per il 210° anniversario dell’Arma dei Carabinieri

3 minuti di lettura

La città di Treviso ha festeggiato il 210° anniversario dell’Arma dei Carabinieri con una solenne cerimonia in Piazza Rinaldi, alla presenza di autorità civili e militari

TREVISO. Nella mattinata di oggi, 5 giugno 2024, la suggestiva cornice di Piazza Rinaldi di Treviso ha ospitato la celebrazione del 210° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Alla cerimonia hanno preso parte numerose autorità parlamentari, regionali e locali, oltre a rappresentanti civili, militari ed ecclesiastici. Tra i presenti vi erano il Prefetto di Treviso, il Presidente della Provincia, il Sindaco di Treviso e molti altri sindaci della Marca.

Il Colonnello Massimo Ribaudo, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Treviso, ha passato in rassegna un reparto formato da rappresentanti dei 39 Comandanti di Stazione della provincia, Ufficiali, Carabinieri dei Reparti Speciali e militari in Uniforme Storica. Ha quindi dato il benvenuto agli ospiti, inclusi un centinaio di studenti degli istituti “Valeri”, “Coletti” e “Riccati” di Treviso.


Il discorso del Colonnello Ribaudo

Nel suo discorso, il Colonnello Ribaudo ha sottolineato i valori fondamentali che devono guidare il servizio quotidiano dei Carabinieri: militarità, coraggio, umiltà, competenza, professionalità e specializzazione. Ha ricordato l’importanza dell’educazione alla legalità e della tutela dei diritti delle persone contro ogni forma di sopruso, intimidazione o prevaricazione. Ribaudo ha reso omaggio ai Martiri di Fiesole e al Tenente Luigi Giarnieri, eroi della Resistenza, sottolineando il loro sacrificio come esempio di dedizione e fedeltà.

Ribaudo ha inoltre ringraziato tutti i militari dell’Arma in servizio nella Marca per il loro impegno quotidiano. Ha evidenziato che 45 militari del Comando Provinciale hanno riportato lesioni in attività operativa negli ultimi 12 mesi. Ha presentato alcuni dati significativi dell’attività dell’Arma nell’ultimo anno:

  • 34.873 servizi di prevenzione svolti, di cui 734 a piedi, con l’aggiunta di 726 servizi di ordine e sicurezza pubblica, coinvolgendo complessivamente oltre 70.000 militari.
  • 123.286 controlli operati su strada con l’identificazione di oltre 151.500 persone. Nei primi 5 mesi del 2024, sono stati eseguiti oltre 55.000 controlli con l’identificazione di quasi 69.000 soggetti.
  • Oltre 198.000 chiamate d’emergenza ricevute al numero 112 presso le centrali operative dei cinque Comandi di Compagnia.
  • 5206 persone deferite in stato di libertà e 2337 soggetti denunciati nei primi 5 mesi del 2024.
  • 361 persone arrestate, di cui 154 nei primi cinque mesi del 2024.
  • 1085 incidenti stradali rilevati, di cui 29 mortali. Sono 409 i sinistri stradali rilevati nell’anno corrente.


L’importanza della prossimità e della collaborazione

Il Colonnello Ribaudo ha evidenziato il ruolo cruciale dei Carabinieri Forestali, del Nucleo Operativo Ecologico e del NAS nella tutela dell’ambiente e della salute, così come quello del Nucleo Ispettorato del Lavoro nella protezione dei diritti dei lavoratori. Ha menzionato il contributo dell’Arma nell’educazione alla legalità tra i giovani e nella prevenzione della violenza di genere, sottolineando l’importanza delle relazioni con le amministrazioni locali, le strutture sanitarie, i centri antiviolenza e il comparto dell’associazionismo.

Ribaudo ha ricordato che, nel contrasto alla violenza di genere, l’Arma ha predisposto uno specifico Prontuario che riepiloga le migliori pratiche adottate dai Reparti dei Carabinieri su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di perfezionare l’approccio alle persone offese e orientare adeguatamente le azioni alla loro protezione.


Un impegno continuo per la sicurezza

Il Comandante ha anche parlato del lavoro svolto dai comparti di specialità dell’Arma che operano nella provincia di Treviso:

  • Carabinieri Forestali: impegnati in numerose campagne di prevenzione del dissesto idrogeologico e degli incendi boschivi.
  • Nucleo Operativo Ecologico: focus sulla tutela delle risorse ambientali, come le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, patrimonio dell’Umanità UNESCO.
  • Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (NAS): attivi nel controllo delle filiere alimentari e farmaceutiche, delle mense scolastiche e delle strutture socio-assistenziali.
  • Nucleo Ispettorato del Lavoro: impegnato nel garantire la tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori, con un costante monitoraggio sul campo.


Un ringraziamento ai Carabinieri e alla comunità

In chiusura, Ribaudo ha esortato i Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso a continuare a servire con dedizione e competenza, mantenendo saldi i valori dell’Arma e contribuendo alla sicurezza e alla legalità della comunità. Ha ringraziato le rappresentanze delle associazioni combattentistiche e d’arma, le Sezioni dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Associazione Nazionale Forestali, e l’ONAOMAC, per il loro supporto.

Infine, il Colonnello Ribaudo ha espresso la sua riconoscenza ai Comandanti delle 39 Stazioni Carabinieri nella Provincia di Treviso, sottolineando il loro ruolo fondamentale come presìdi di prossimità, ascolto, accoglienza e rassicurazione sociale. Ha ribadito l’importanza della collaborazione con le altre Istituzioni, la Magistratura, le Forze di Polizia e le Forze Armate, per garantire un’efficace prevenzione e repressione del crimine.

La cerimonia si è conclusa con la consegna di ricompense e onorificenze ai militari distintisi in operazioni di servizio, celebrando il coraggio e l’impegno di coloro che ogni giorno operano per il bene comune. Il Colonnello ha salutato i presenti con un sentito “Viva l’Arma dei Carabinieri! Viva l’Italia!”

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVenezia

Carl Wheatle alla Reyer

2 minuti di lettura
Carl Anton Delroy Wheatle è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Umana Reyer Venezia VENEZIA – L’Umana Reyer Venezia ha comunicato la firma pluriennale…
JesoloSlide-mainSpettacolo

Warner Bros. Discovery a Jesolo

3 minuti di lettura
La Warner Bros. Discovery dà il via alla seconda edizione del tour estivo itinerante per celebrare le storie e i personaggi più…
AttualitàEconomia&LavoroSlide-main

Nuovi talenti giornalistici cercasi

1 minuti di lettura
Grande opportunità, per giovani under 30, con il TG di Poste Italiane Roma – Scoprire e lanciare giovani talenti del giornalismo capaci…