Home / Cultura  / #instacult

Immaginatevi dopo un capitombolo, dove tra l'altro perdete anche due denti, di ritrovarvi in un mondo che non ha mai conosciuto i Beatles, tutti

Purple rain, purple rain, il prossimo 29 ottobre negli States e, subito dopo in Italia, vedrà la luce per la gioia di innumerevoli schiere

Thierry Fremaux  presenta il suo Festival di Cannes, arrivato a spegnere le sue 72 candeline in maniera armoniosa, voluttuosa. Con Netflix all'orizzonte e la continua

Chi l'avrebbe mai detto? Coachella Music Festival nacque nel 1999 e il flop fu clamoroso, tanto che l'anno successivo non si tenne, salvo poi

Si fa presto a dire Salone, che parte dal 1961 a Milano per opera di un Comitato organizzatore di nome Cosmit, in contrapposizione, visto

C'è un luogo magico a Venezia, situato nel sestriere di Dorsoduro, nell'isola della Giudecca, proprio all'altezza della fondamenta delle Zitelle ed è la Casa

Una pietra di giada trafugata come amuleto e un viaggio da New York sin giù, ove le differenze e gli strascichi si fanno sentire, un musicista di

Luke, un certo tipo di icona anni 90, decennio ondivago e multiforme, in attesa della "trasformazione" digitale. Ci lasci così, improvvisamente, dopo che di te

1 2

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni