Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri di Treviso, interventi sul territorio e attività antidroga

1 minuti di lettura

Controllato da una “gazzella” del Radiomobile Carabinieri di Treviso in via Terraglio del Capoluogo, alla guida della propria Fiat Punto, un 25enne di origini kosovare dimorante nel veneziano è stato deferito in stato di libertà per falsità commessa da privato.

Ai militari dell’Arma di pattuglia lo straniero ha infatti esibito una patente di guida del paese straniero risultata contraffatta. Il documento è stato sequestrato. L’uomo è stato anche sanzionato amministrativamente per guida senza patente perché mai conseguita. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per 3 mesi.

Un arresto e una denuncia il bilancio di attività antidroga condotte dai Carabinieri di Treviso nelle scorse ore. I militari dell’Arma hanno arrestato un 32enne tunisino dimorante a Venezia che doveva espiare la pena di quasi 4 mesi di reclusione per stupefacenti e altri reati commessi negli anni scorsi nelle province di Treviso e Venezia.

Lo straniero era in libertà controllata ma proprio le violazioni alle prescrizioni impostegli, puntualmente riscontrate e segnalate all’Autorità Giudiziaria dai militari dell’Arma, hanno determinato il Tribunale di Treviso a emettere a carico dello stesso un ordine di esecuzione per la carcerazione, convertendo il residuo periodo da scontare in pena detentiva. L’arrestato è stato così associato alla Casa Circondariale di Venezia.

I Carabinieri della Stazione di Zero Branco hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio un 22enne del trevigiano. Il giovane, controllato ieri pomeriggio insieme ad altri due ragazzi a bordo di autovettura in Quinto di Treviso, è stato trovato in possesso di più di 10 grammi di marijuana occultati nel suo zaino. Presso l’abitazione dell’indagato, inoltre, gli operanti rinvenivano e sequestravano più di mezzo etto della medesima sostanza, 2 bilancini di precisione e 3.600 euro in banconote di vario taglio.

Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Castelfranco Veneto (TV) hanno denunciato per furto aggravato un 18enne del posto, fermato dagli addetti alla vigilanza di un supermercato di via dei Carpani del centro della Castellana. Il giovane, dopo aver rimosso i dispositivi antitaccheggio di vario materiale elettronico del valore di 180 euro, ha oltrepassato le casse dell’esercizio commerciale, venendo notato dagli addetti del punto vendita e poi preso in consegna dai militari dell’Arma tempestivamente giunti sul posto, che procedevano alla sua identificazione e al conseguente deferimento in stato di libertà. La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto.

Articoli correlati
MoglianoSlide-mainSpeciale 25 novembre contro la violenza sulle Donne

Continuano gli eventi a Mogliano Veneto per dire NO alla violenza in ogni sua forma

2 minuti di lettura
L’annuale Staffetta lungo il Terraglio termina quest’anno con l’inaugurazione di un’opera in memoria di tutte le vittime di violenza Nell’ambito delle molte…
AmbienteCulturaSlide-mainVenezia

Venezia e i cambiamenti climatici all'Ateneo Veneto

1 minuti di lettura
Venezia è un patrimonio tanto inestimabile quanto fragile e ha mostrato tutta la sua fragilità nel novembre 2019, quando l’acqua alta ha…
Slide-mainVeneto

Selva di Cadore, 3,1 milioni di euro per la sicurezza del territorio

2 minuti di lettura
L’Assessore al Dissesto Idrogeologico Gianpaolo Bottacin si è recato a Selva di Cadore, nel bellunese, per un sopralluogo a due cantieri curati…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio