Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri, controllo del territorio nella Marca

3 minuti di lettura

Una settantina i militari dell’Arma in forza alle Stazioni ed ai Nuclei Operativi e Radiomobili delle Compagnie di Treviso, Conegliano, Castelfranco Veneto, Montebelluna e Vittorio Veneto, con il supporto di un’aliquota del 4° Battaglione Carabinieri di stanza a Mestre (VE), impegnati sino alla tarda serata di ieri, 5 gennaio 2023,  in una specifica attività di prevenzione e contrasto dei reati con particolare riferimento a quelli predatori (furti in abitazione, a ditte, etc.) e di controllo della circolazione stradale nella “Marca” trevigiana: complessivamente 168 i veicoli controllati e più di 200 le persone identificate.

A Treviso e comuni limitrofi:

  • personale della Stazione Carabinieri di Mogliano Veneto ha tratto in arresto un 28enne italiano su provvisoria sospensione della misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali disposta dall’ufficio di sorveglianza di Venezia. Il provvedimento trae origine dalle ripetute violazioni alle prescrizioni imposte con predetta misura alternativa alla detenzione, cui l’interessato si trovava sottoposto dovendo espiare un residuo pena di 1 anno e 3 mesi di reclusione, poichè riconosciuto colpevole dei reati di rapina, estorsione e tentata estorsione in danno di minori, commessi nel 2017 in provincia di Udine. L’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Treviso;
  • sono stati deferiti in stato di libertà un 28enne trevigiano che, a seguito di fuoriuscita autonoma alla guida del proprio ciclomotore, in via Cal di Breda di Treviso, fortunatamente è rimasto illeso ma tuttavia, invitato dai militari dell’Arma intervenuti a sottoporsi ad alcoltest, si rifiutava (il veicolo è stato posto in sequestro amministrativo) e un 26enne di origini nigeriane che in Treviso, via Adige, controllato da una pattuglia del Radiomobile del Capoluogo alla guida della propria autovettura, ha esibito un documento di guida successivamente risultato contraffatto. Il cittadino straniero è stato anche sanzionato amministrativamente per guida senza patente poiché mai conseguita. Documento sequestrato e veicolo sottoposto a fermo amministrativo per la durata di tre mesi;
  • due giovani, trovati in possesso di alcuni grammi di hashish, sono stati segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Compagnia di Montebelluna hanno arrestato nella tarda serata di ieri, in flagranza di reato, a Cornuda, due soggetti italiani dimoranti nel trevigiano, un 53enne ed un 36enne, per lesioni gravi e danneggiamento. I due, forzata la porta dell’abitazione di un 41enne loro conoscente, lo hanno sorpreso nel sonno e violentemente percosso con calci e pugni venendo bloccati dai militari dell’Arma giunti tempestivamente in loco allertati da altri residenti. Gli aggressori sono stati condotti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in carcere a Treviso, mentre il ferito è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale al Ca’ Foncello ove si trova ricoverato a seguito delle fratture e contusioni multiple riportate. Indagini sono in corso sul possibile movente dell’aggressione (i tre protagonisti dell’episodio sono tutti già conosciuti alle Forze dell’Ordine).

Denunciati dai militari dell’Arma montebellunese, inoltre, un 40enne controllato in Ponzano Veneto per evasione dal luogo di detenzione domiciliare, un 22enne controllato all’interno del “parco Manin” di quel centro per violazione al rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di Montebelluna – misura emessa dalla Questura di Treviso lo scorso 28 novembre – e, infine, un 22enne ed un 49enne per guida in stato di ebbrezza, poiche’ sorpresi alla guida della propria autovettura con tassi alcolemici superiori a 1gr./lt., con contestuale ritiro della patente di guida.

Segnalati, infine, alla locale Prefettura, due giovani trovati in possesso di modesti quantitativi di hashish e marijuana.

A Castelfranco Veneto, un 24enne è stato deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato poiché, è stato sorpreso all’alba di ieri da una pattuglia dell’Arma subito dopo aver parzialmente danneggiato la vetrina di un negozio di rivendita di tabacchi di via Riccati del centro della Castellana, nel vano tentativo di asportare la merce all’interno dell’esercizio.

A Conegliano, perun automobilista 48enne sorpreso alla guida della propria autovettura con tasso alcolimetrico maggiore di 1 gr/lt, è scattata la denuncia ed il ritiro della patente di guida mentre un minore sarà segnalato all’A.G. perché sorpreso nel tentativo di sottrarre un capo di abbigliamento sportivo da un negozio della città del Cima.

Infine, i Carabinieri della Compagnia di Vittorio Veneto hanno controllato in quel centro una giovane poco più che ventenne trovata in possesso di una modesta quantità di hashish: sarà segnalata amministrativamente alla locale Prefettura.

Articoli correlati
CulturaItalia MondoSlide-main

A Roma la mummia di Ramses. Il faraone immortale

2 minuti di lettura
Giovedì 9 febbraio, presso la Sala Piacentiniana del Palazzo del Rettorato dell’Università La Sapienza di Roma, si terrà l’inaugurazione della mostra La mummia di…
AmbienteSlide-mainSostenibilità

Paper Week 2023: Comieco cerca i prossimi protagonisti

1 minuti di lettura
Tutti sono protagonisti del ciclo del riciclo di carta e cartone. Parola di Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a…
AmbienteItalia MondoSlide-main

Commissione Europea, nuovi rigorosi limiti di residui di pesticidi per proteggere gli impollinatori

1 minuti di lettura
la Commissione Europea ha adottato nuove norme che, una volta applicabili, ridurranno i limiti massimi di residui di due pesticidi negli alimenti….

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio