Home / Slide-main  / Calcio: Clamoroso KO del Venezia. Il Pordenone sbanca il Penzo

Calcio: Clamoroso KO del Venezia. Il Pordenone sbanca il Penzo

  Brutto passo falso del Venezia in casa nel turno infrasettimanale della serie B disputato martedì sera. Il Pordenone, che mai aveva vinto fuori casa in questa stagione, vince 1-2 in rimonta portando a casa i

 

Brutto passo falso del Venezia in casa nel turno infrasettimanale della serie B disputato martedì sera. Il Pordenone, che mai aveva vinto fuori casa in questa stagione, vince 1-2 in rimonta portando a casa i sui primi tre punti in trasferta. Per gli arancioneroverdi è la terza sconfitta casalinga in cinque partite disputate e la seconda sconfitta consecutiva dopo il KO di Crotone.

 

Il “derby del nordest” avrebbe dovuto confermare sul campo quanto di buono fatto e detto sulla squadra di mister Dionisi, misurandosi con un Pordenone tutt’altro che imbattibile. Il primo tempo, decisamente povero di emozioni, ha visto la squadra di casa tentare qualche sporadica azione, la più importante al 29’ con Bocalon che in spaccata spreca una clamorosa occasione da gol sfiorando la palla, ma nulla di più.

 

I ramarri ben poco hanno dovuto faticare per gestire i timidi affondi dei leoni.  Tutti e tre i gol arrivano nella ripresa. Lagunari subito in attacco, bravo ma sfortunato Suciu che al 4’st, da 25 metri fa partire un razzo che si infrange sulla traversa.  Il vantaggio del Venezia lo firma Capello al 12’st.: Bocalon recupera palla, scarta il portiere, serve Zuculini che appoggia un assist perfetto a Capello che segna il meritato vantaggio.

 

I friulani provano a reagire con orgoglio, ma la difesa del Venezia riesce ad arginare i tentativi degli ospiti. L’attenzione dei leoni cala vistosamente e la squadra di Tesser ne approfitta.  Il pari arriva al 43’st: calcio di punizione, colpo di testa di Strizzolo, il portiere Lezzerini respinge verso De Agostini che con un tap-in vincente sigilla il temporaneo pareggio. Il Venezia, ancora sotto shock per il clamoro pareggio subito, fallisce il goal con Zucolini ma ormai non riesce più ad arginare i ramarri che attaccano con ancora maggior entusiamo ed il gol-vittoria arriva al 45’+3st, in pieno recupero su azione di rimessa. Candellone serve un assist perfetto sulla testa di Strizzolo che chiude la partita.

 

In conferenza stampa mister Dionisi ha così commentato la partita: “È difficile accettare questo risultato perché fino al goal abbiamo fatto una prestazione quasi perfetta. Dopo il goal, tutto quello che di buono abbiamo fatto, piano piano è sparito, non siamo stati bravi a riprenderla, peccato che in dieci minuti abbiamo compromesso tutto. Ci lecchiamo le ferite, abbiamo rovinato tutto con un finale brutto in cui ci siamo disuniti dopo una partita davvero importante e di eccellente livello fino a quel momento. Loro sono stati cinici, la prestazione era molto positiva, ma le partite durano novanta minuti e non settantacinque. C’è demerito nostro e in primis ci sono demeriti miei. Devo anche prendermi questo perché non ci sono solo i complimenti, quando si perde bisogna anche prendersi le cose negative”

 

Photocredits: VeneziaFC

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni