AttualitàIstruzioneSlide-mainVenezia

Ca’ Foscari piange Marco Ceresa, stimato sinologo e direttore del DSAAM

2 minuti di lettura

È improvvisamente scomparso, nella notte tra il 3 e il 4 maggio, l’illustre sinologo e direttore del Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea dell’Università Ca’ Foscari Venezia Marco Ceresa.

Il Professor Ceresa oltre che uno stimatissimo e famoso sinologo, era dal 2017 il direttore del Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea. Originario di Lodi, si era laureato a Ca’ Foscari nel 1984 nel corso di laurea allora denominato Lingue e Letterature Orientali (cinese), e nel 1992 aveva conseguito il PhD in Civiltà dell’Asia Estremo Orientale presso l’Università degli Studi di Napoli ‘L’Orientale’.

Entrato a Ca’ Foscari come ricercatore nel 1994, era diventato professore associato di lingua e letteratura cinese nel 2000 e dal 2008 professore ordinario.

Aveva ricoperto il ruolo di delegato del Rettore per i “Rapporti Internazionali dell’Ateneo per i paesi asiatici” dal 2009 al 2012. Era membro del Senato Accademico di Ca’ Foscari per il triennio 2020-2023, carica che aveva ricoperto anche nel triennio 2011-2014 e nel triennio 2017-2020.

Dal 2008 al 2018 era stato direttore dell’Istituto Confucio presso l’Università Ca’ Foscari. 

Dopo la laurea aveva studiato presso la National Taiwan Normal University di Taipei (Taiwan) e aveva ricevuto il Research Grant for Foreign Scholars in Chinese Studies del Center for Chinese Studies della National Central Library di Taipei. Successivamente aveva svolto ricerca presso il Research Institute for Humanistic Study, Kyoto University (Giappone), con una borsa della Japan Society for the Promotion of Science e presso la Scuola di Studi Orientali, Istituto Italiano di Cultura, Kyoto (Giappone).

Aveva insegnato presso l’Université Paris 7-Denis Diderot, l’Università di Vienna, l’Università Ludwig Maximillian di Monaco di Baviera, l’Università di Marburg, l’Università Eotvos Lorand di Budapest, l’Università di Lund.

Era stato il co-fondatore e il Presidente Onorario dell’Associazione Italiana Cultura del Tè AICTEA, che dal 2016 organizza a Ca’ Foscari un congresso internazionale annuale sulla cultura del tè.

I colleghi, le colleghe, le amiche e gli amici del Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea e della comunità di Ca’ Foscari lo ricordano “per la sua brillante intelligenza, il senso dell’umorismo, il suo amore per l’arte e la letteratura,  la gentilezza e l’eleganza che hanno contraddistinto la sua vita”.

I suoi interessi di ricerca erano incentrati sui Cultural Studies, con particolare enfasi sull’Orientalismo e la chinoiserie e le sue declinazioni letterarie e musicali in Italia e in Europa. Si era interessato inoltre alla letteratura cinese pre-moderna, in particolar modo alla poesia Tang e ai rapporti fra letteratura e cultura materiale e alimentare.

È stato l’autore della prima traduzione completa e commentata del Canone del tè, il più antico e il più importante trattato al mondo sulla coltivazione, la preparazione, l’uso e gli echi letterari del tè.

Il ricordo personale della Rettrice e collega Tiziana Lippiello: “La scomparsa del prof. Ceresa mi addolora profondamente. Conoscevo Marco sin dai tempi dell’università, qui a Ca’ Foscari. Durante la nostra carriera accademica abbiamo lavorato spesso insieme, condividendo la passione per la cultura cinese. Ho sempre apprezzato i suoi vasti interessi culturali e quel suo senso innato dell’umorismo, con cui riusciva a stemperare e alleggerire anche i momenti più difficili. Eleganza, raffinatezza, ironia e profonda umanità erano alcune delle sue doti che mi mancheranno di più. Oggi Ca’ Foscari perde un docente e uno studioso di rilievo, che per il nostro ateneo si è sempre speso, ricoprendo importanti ruoli di responsabilità istituzionale. Sul piano personale, perdo oggi un collega e un carissimo amico: mi mancherà molto, e mancherà molto a tutta la comunità cafoscarina”.

Articoli correlati
Slide-mainVenetoViabilità

Giovane donna senza vita in Autostrada

1 minuti di lettura
Il corpo di una donna è stato trovato intorno alle 4 del mattino in mezzo all’A4, all’altezza del chilometro 368, in provincia…
AmbienteSlide-mainVenezia

Ocean Literacy World Conference

1 minuti di lettura
La Ocean Literacy World Conference a Venezia promuove l’educazione e la sensibilizzazione sulla sostenibilità del mare in vista della terza Conferenza delle…
#instacultBlogMusicaSlide-main

Via Verdi

1 minuti di lettura
Via Verdi, che poi non si parla di toponomastica spiccia ma di Band, che con un contratto discografico alla fine del 1985…