LavoroSlide-main

Buoni shopping, un ottimo strumento per premiare i dipendenti e aumentarne la produttività

2 minuti di lettura

Secondo una recente statistica i dipendenti vorrebbero che il loro impegno venisse riconosciuto più di una volta all’anno e per loro le gratificazioni da parte del datore di lavoro sono una straordinaria fonte di motivazione.

Capita spesso invece che i datori diano per scontato l’impegno profuso dai loro collaboratori, senza dare quindi il giusto peso agli obiettivi raggiunti o senza gratificare l’eccellente lavoro che viene svolto ogni giorno.

Il dipendente viene così svilito, poiché vede che i suoi sforzi non vengono riconosciuti, né apprezzati, né tanto meno gratificati. Cosa succede quindi? Che la sua motivazione sul lavoro viene meno e quindi si limita a svolgere il compitino, quando invece basterebbe poco per premiarlo e renderlo ancora più produttivo e proattivo.

Quel poco potrebbe essere un aumento dello stipendio o magari i buoni shopping, strumenti sempre più apprezzati dai collaboratori ma anche dai datori, perché almeno per il 2022 sono esentasse.

Cosa sono i buoni shopping? Sono ticket cartacei o digitali che i dipendenti possono utilizzare nei modi più svariati, magari per lo shopping, per fare rifornimento all’auto o anche per la spesa al supermercato.

Questi benefit rappresentano un sostegno concreto al reddito del dipendente, che non vede eroso il suo stipendio e ha un maggiore potere d’acquisto.

Tra l’altro i buoni shopping possono tranquillamente essere usati anche sui siti e sugli e-commerce convenzionati, dando ai collaboratori la massima libertà di spesa.

In questo modo viene gratificato il dipendente, che vede il suo lavoro realmente apprezzato ricevendo un premio utile nella vita di tutti i giorni.

Proprio per questo motivo i buoni shopping ormai stanno sostituendo gli obsoleti regali aziendali, che generalmente vengono erogati dalle aziende in occasione delle festività natalizie o di quelle estive.

I regali aziendali sono gli stessi per tutti i dipendenti; quindi, è difficile soddisfare le preferenze di ognuno. Il rischio, quindi, è che questi regali risultino inutili e che vengano relegati in un angolo della casa, nel ripostiglio o in fondo al cassetto di un mobile a prendere polvere.

I dipendenti non si sentono appagati, poiché in cambio del loro impegno vengono ripagati con un regalo anonimo e inutile. Le stesse aziende si trovano a fare delle spese a vuoto, senza però innalzare il livello di soddisfazione dei loro dipendenti.

La musica cambia completamente con i buoni shopping, che invece possono essere erogati personalmente ad ogni singolo collaboratore, che quindi può spenderli come ritiene più opportuno secondo le sue esigenze.

Un padre di famiglia, ad esempio, può usarli per fare la spesa al supermercato o per fare il pieno dell’auto, senza incidere eccessivamente sul budget familiare e con una maggiore disponibilità economica per i suoi cari.

Una persona single invece può spenderli per acquistare prodotti elettronici o, perché no, per fare un regalo utile al partner o semplicemente per avere una maggiore disponibilità economica per le vacanze estive o per un viaggio.

Photo Credits: Photo by krakenimages on Unsplash

Articoli correlati
MestreSlide-main

Dedicato a Don Franco De Pieri il nuovo ponte ciclopedonale in riviera Marco Polo

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore alla Toponomastica Paola Mar, la delibera con la quale si autorizza l’intitolazione a Don…
AnimaliMargheraMestreSlide-mainVenezia

Colonie feline, arriva il bando per i contributi finanziari del Comune di Venezia

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin, la delibera che contiene gli indirizzi, i requisiti e i…
Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri e pagamenti online, 5 denunce per truffa

1 minuti di lettura
I CC della Stazione di Dosson di Casier hanno denunciato, per truffa in concorso, un 18enne residente a Roma e una 38enne,…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio