Food & LifestyleItalia MondoSlide-mainTreviso

Buon World Pasta Day con la ricetta della Locanda al Glorioso Piave 

2 minuti di lettura

Amanti della pasta di tutto il mondo, questo è il vostro giorno: il 25 ottobre è la Giornata Mondiale della Pasta.

La sua storia ha origini molto antiche. È difficile stabilire chi l’abbia inventata: già conosciuta dai Greci, fu dimenticata con la caduta dell’Impero Romano e riscoperta grazie agli Arabi e ai Cinesi.

Come spiega Giorgio Bertoni dell’Enciclopedia Treccani per ragazzi, “Una storia molto suggestiva vuole che la pasta sia stata inventata dai Cinesi e portata in Europa da Marco Polo nel 1295, al suo ritorno dall’impero del Gran Khan”.

In realtà, è difficile stabilire quale popolo abbia inventato la pasta. “Se nei primi millenni a.C. si hanno solo prove dell’esistenza del pane o delle focacce cotti su pietre roventi o in forni primordiali, quelle della pasta vanno cercate nella civiltà persiana e, soprattutto, in quella greca. Ne parla per primo, nel 5° secolo a.C., il commediografo Aristofane, che in una delle sue commedie descrive un tipo di pasta simile agli attuali ravioli. Tracce dell’uso della pasta si hanno tra gli Etruschi: in una tomba di Cerveteri sono riprodotti strumenti da cucina, molto simili a quelli odierni, necessari per preparare i ravioli. Le testimonianze si moltiplicano con i Romani. Molti autori parlano, nelle loro opere, delle lagane, strisce di pasta più o meno larghe che spesso contenevano farciture a base di verdure: le citano Quinto Orazio Flacco e Terenzio Varrone, nel 1° secolo a.C., e poi Apicio, uno dei più antichi compilatori di ricette gastronomiche, nel 1° secolo d.C.”, continua Bertoni.

Tornando ai giorni nostri, il primo World Pasta Congress si svolge il 25 ottobre 1995: 40 produttori ed esperti di pasta di tutto il mondo si riuniscono a Roma per celebrare l’emblema dell’Italia nel mondo e piatto simbolo della Dieta Mediterranea.

Oggi, 25 ottobre 2022, la Giornata Mondiale della Pasta – curata dai pastai di Unione Italiana Food e Ipo – International Pasta Organization – giunge alla sua ventiquattresima edizione celebrando 600 formati di pasta in circolazione.

Il formato preferito dagli italiani – che secondo le statistiche consumano in media 25 chilogrammi di pasta l’anno – restano comunque gli spaghetti, seguiti da penne, rigatoni e fusilli.

Celebriamo la Giornata Mondiale della Pasta con la ricetta dell’oste e cuoco 👨‍🍳 Bruno Zuliani della Locanda al Glorioso Piave di Maserada (TV).

Spaghetti alla Busara per 4 persone

Un primo semplice e squisito, facile da fare, ricetta della tradizione istriana che arriva in Veneto e ne diventa protagonista indiscussa. Il piatto richiede 20 minuti di preparazione e circa 50 di cottura.

Ingredienti

  • Spaghetti – 350 grammi
  • 1 Cipolla bianca
  • 2 Spicchi d’aglio
  • Scampi Freschi circa 200 grammi
  • Gamberi circa 200 grammi
  • 4 Pomodori, possibilmente a grappolo
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • Sale q.b.
  • 3 cucchiai di olio Extravergine
  • Pepe q.b.

Dopo averli lavati sgusciate gli scampi, ma tenetene qualcuno da parte con il guscio. In una casseruola ponete un cucchiaio d’olio insieme alle teste dei crostacei e regolate il sale. Aggiungete 2 litri d’acqua e fate cuocere per 40 minuti.

Dopo aver lavato i pomodori, metteteli per un minuto in acqua bollente non salata per togliere più velocemente la buccia. Quindi scolateli, pelateli, togliete i semi e tagliate la polpa a cubetti.

In una padella fate soffriggere l’olio rimanente, l’aglio e il prezzemolo, poi aggiungete la polpa dei pomodori e cuocete per circa 10 minuti. Unite gli scampi e i gamberi, sia quelli sgusciati sia quelli interi e fate cuocere per pochi minuti sfumando con il vino bianco

Nel frattempo, avrete cotto gli spaghetti, che devono essere al dente: uniteli alla padella con il sugo di scampi e gamberi e saltateli prima di servire caldi.

Buon World Pasta Day e… Bon Appétit!

Articoli correlati
JesoloSlide-main

Sicurezza, a Jesolo avviata la discussione sul controllo di vicinato

1 minuti di lettura
L’amministrazione ha iniziato gli incontri con i comitati cittadini. Calendarizzato un appuntamento congiunto a dicembre. Obiettivo: definire un regolamento. L’amministrazione comunale ha…
SaluteSlide-mainVeneto

Covid. Nuovo piano di sanità pubblica in Veneto

2 minuti di lettura
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha approvato un ulteriore aggiornamento del proprio Piano di Sanità Pubblica dal…
AmbienteIstruzioneSlide-mainVenezia

Ri-Party-Amo dalle università: il 1° dicembre a Ca' Foscari

3 minuti di lettura
A Venezia il quarto degli 8 workshop nelle Università italiane previste dal progetto Ri-Party-Amo. Prosegue il calendario delle attività per formare i…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio