Slide-mainSportVeneto

Bibione, nel week end arriva la footbike

3 minuti di lettura

Conto alla rovescia per il primo campionato nazionale FIFB-AICS che sabato e domenica, sulle strade della località balneare veneziana, coinciderà con la tappa finale dell’Eurocup. Venerdì al Savoy Beach Hotel & Thermal SPA il convegno “Turismo, sport: inclusione e sostenibilità” con il presidente del Coni regionale Dino Ponchio e il presidente di Aics Bruno Molea.

La Footbike assegna le prime maglie tricolori della sua storia: sabato 22 e domenica 23 ottobre, a Bibione (Venezia), va in scena il campionato nazionale FIFB-AICS dell’originale disciplina nata nel Nord Europa con finalità essenzialmente sportive (era un mezzo d’allenamento alternativo per gli atleti dello sci di fondo) e poi diventata un nuovo modo per muoversi all’aria aperta, per divertirsi, per gareggiare o semplicemente per mantenersi in forma. 

A distanza di oltre un quarto di secolo dalla sua nascita, questa strana bicicletta con ruote e freni, ma senza pedali, sella, cambio e catena, è diffusa un po’ il tutto il mondo e anche in Italia, dal 2020, esiste una federazione – la FIFB, Federazione Italiana Footbike – che ne promuove l’uso e la diffusione.

Quello di Bibione è appunto il 1° Campionato Nazionale FIFB-AICS e la rassegna tricolore coinciderà con la tappa finale dell’edizione 2022 dell’Eurocup, appuntamento che darà un tono internazionale all’evento con atleti che arriveranno da diverse parti del Vecchio Continente e non solo.

Quasi 250 gli iscritti e ben otto le nazioni rappresentate al via: Italia, Germania, Spagna, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e persino Colombia.  Numeri record per la nascente disciplina che quest’anno ha già proposto tre prove di Coppa Europa, facendo tappa in Germania (Gelsenkirchen), Repubblica Ceca (Lipník nad Bečvou) e Austria (Salzburg), e i Mondiali in Estonia (Polvö).

La competizioni inizieranno sabato, alle 9, in Via Mercato, con le spettacolari gare sprint (qualifiche e finali) su distanze che andranno dai 200 ai 400 metri. Nel pomeriggio di sabato, dalle 14, con partenza e arrivo in via Orsa Maggiore, toccherà al Criterium (7 e 14 km) e alla prova Relay (20′ su percorso da 1000 metri). Domenica, infine, sempre con partenza e arrivo in via Orsa Maggiore, spazio alle gare Endurance su distanze da 16 a 40 km.

Sabato mattina, le gare del Campionato Nazionale FIFB-AICS avranno anche un ospite d’eccezione: il campione olimpico dei 100 metri, Marcell Jacobs, che avrà modo di applaudire i protagonisti di “Autista Footbike”,un’iniziativa sostenuta dalla FIFB che promuove la pratica del cosiddetto monopattino sportivo da parte di ragazzi autistici.

Il progetto “Autista Footbike” prevede il tesseramento gratuito alla FIFB per i ragazzi autistici, l’attivazione di una copertura assicurativa e la donazione di una footbike del valore di 300 euro ad ognuno di essi (sino ad esaurimento dei fondi). Il tutto per realizzare, anche attraverso lo sport, una vera cultura dell’inclusione, che permetta ai ragazzi autistici di allenarsi in sicurezza, di essere coinvolti in un impegno ludico-agonistico e di raggiungere obiettivi sportivi concreti, senza alcuna distinzione con i propri coetanei.

Prima però che si alzi il sipario sul weekend di gare, i riflettori saranno puntati sul convegno “Turismo, sport: inclusione e sostenibilità” che si svolgerà venerdì 21 ottobre, con inizio alle 17, al Savoy Beach Hotel & Thermal SPA (Corso Europa 51, Bibione).

Il turismo sportivo inclusivo e sostenibilespiega l’organizzatrice Simonetta Rottin, che è anche l’ideatrice del progetto “Autista Footbike”rappresenta una nuova frontiera dell’economia delle nostre destinazioni turistiche, in un’ottica di apertura verso chiunque. Senza esclusione e nel rispetto del territorio che nel nostro Paese è la primaria fonte di richiamo turistico. Tutto ciò vale anche per lo sport, che deve essere praticato da chiunque e, dove possibile, senza distinzioni e senza creazione di percorsi agonistici separati“. 

Al convegno “Turismo, sport: inclusione e sostenibilità” interverranno, tra gli altri, Andrea De Lazzari (presidente FIFB), Bruno Molea (presidente nazionale AICS), Dino Ponchio (Presidente CONI Veneto), Pietro Martire (delegato provinciale CIP di Venezia), Antonio Fantin (campione mondiale di nuoto 100 stile libero S6), Roberto Vitali (Presidente Village for all), Giuliana Basso (Presidente Consorzio Bibione Live) e Andrea Nesi (Aics Ambiente). Il moderatore sarà Daniele Damele (amministratore AIDO nazionale). 

La “due giorni” di Bibione è organizzata dalla società sportiva ATL-Etica San Vendemiano con il sostegno dell’amministrazione comunale di San Michele al Tagliamento e del Consorzio di Promozione Turistica Bibione Live. “Per una disciplina giovane e ancora poco conosciuta come la Footbike, quelli di Bibione sono numeri da record, senza precedenti – spiega De Lazzari, che è anche il direttore tecnico di ATL-Etica San Vendemiano -. La nostra società, già attiva nel Trevigiano, intende promuovere l’atletica e la footbike nel comprensorio di San Michele Tagliamento Per questa ragione, sabato interverremo all’iniziativa ‘Coloriamoci di Sport’, dove per la prima volta presenteremo un partner importante, come Falmec Spa, azienda di Vittorio Veneto che ha deciso di sostenere i progetti sportivi e sociali di ATL-Etica“.       

Articoli correlati
MoglianoSlide-mainSpeciale 25 novembre contro la violenza sulle Donne

Continuano gli eventi a Mogliano Veneto per dire NO alla violenza in ogni sua forma

2 minuti di lettura
L’annuale Staffetta lungo il Terraglio termina quest’anno con l’inaugurazione di un’opera in memoria di tutte le vittime di violenza Nell’ambito delle molte…
AmbienteCulturaSlide-mainVenezia

Venezia e i cambiamenti climatici all'Ateneo Veneto

1 minuti di lettura
Venezia è un patrimonio tanto inestimabile quanto fragile e ha mostrato tutta la sua fragilità nel novembre 2019, quando l’acqua alta ha…
Slide-mainVeneto

Selva di Cadore, 3,1 milioni di euro per la sicurezza del territorio

2 minuti di lettura
L’Assessore al Dissesto Idrogeologico Gianpaolo Bottacin si è recato a Selva di Cadore, nel bellunese, per un sopralluogo a due cantieri curati…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio