Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVenezia

Battuto ogni Record per la Venice Marathon

7 minuti di lettura

Attesi al via 16 000 atleti per la 37^ Wizz Air Venicemarathon. Il percorso si disputerà su tre distanze: maratona, mezza maratona e 10K.

VENEZIA – Tutto pronto per la 37esima edizione della Wizz Air Venicemarathon in partenza domenica 22 ottobre sulle tre distanze per un’edizione davvero da Record.

16.000 gli atleti gli atleti già iscritti al via nelle 3 gare, di cui circa il 40% rappresentato da stranieri. Numeri che portano Venicemarathon ad essere una delle maratone più affascinanti dell’autunno e una manifestazione capace di generare un’importante ricaduta economica sul territorio (si stima attorno ai 15 milioni di euro), anche grazie alla sua vetrina mediatica internazionale

Confermata la formula delle tre distanze che permetterà di vivere l’esperienza di correre in una delle città più belle al mondo non solo a esperti runners, ma davvero a tutti. A dimostrarlo sono le iscrizioni che, proprio nella mezza maratona e nella dieci chilometri, hanno chiuso in anticipo di qualche mese per sold out dei posti a disposizione (3.500 nella 21K 6.500 nella 10K), così come nella maratona che hanno raggiunto quota 6.000.

IN TV Confermata, infatti, la diretta televisiva integrale di Raisport dalle 9.30 alle 12.30, mentre all’estero si potrà seguire su Sky New Zealand, Sport 5 Israel, Shanghai Television e gli highlights della maratona saranno distribuiti in Eurovisione in oltre 54 paesi.

VENICEMARATHON 2019 photo © Matteo Bertolin

Le tre partenze

La prima gara a partire sarà la VM10K che scatterà alle ore 8.15 dal Parco San Giuliano a Mestre, seguita dalla 2^ Venice Half Marathon che partirà alle ore 9 dal ‘salotto’ di Mestre, Piazza Ferretto e infine la classica Maratona di Venezia che si avvierà da Villa Pisani a Stra, alle ore 9.40 circa.

Anche quest’anno la Villa aprirà, in via del tutto eccezionale, i suoi cancelli per ospitare tutti i servizi pre-gara fino al momento di entrare nelle griglie di partenza. Una volta partite, sia il percorso della 10K che quello della 21K confluiranno nell’affascinate tracciato della maratona in un contesto scenografico unico al mondo e di straordinaria bellezza, che abbraccia la Città Metropolitana di Venezia da Stra fino a Riva Sette Martiri: traguardo finale che accoglierà ininterrottamente, dalle 9 del mattino alle 4 del pomeriggio, il susseguirsi degli arrivi di tutti i concorrenti.

La gara Elite

‘Re’ Solomon Mutai, l’atleta ugandese così simpaticamente ribattezzato lo scorso anno dopo il trionfo in laguna con il record del percorso (2h08’10”), torna a Venezia per cercare di bissare il successo e limare ancora qualcosa al primato della corsa. A rendergli l’impresa difficile ci sarà anche quest’anno il keniano Emmanuel Rutto Naibei, secondo lo scorso anno con un ritardo su Mutai di oltre 1’30”.

Gli altri africani in gara da segnalare sono l’etiope Bekele Mesfin Teshome (2h09’24 -Dubai Marathon 2016) e il keniano Noah Kigen Kiprotich (2h10’22” – Maratona di Màlaga 2022). In chiave azzurra assisteremo al debutto del siepista e mezzofondista italo-marocchino Abdoullah Bamoussa, portacolori della Atletica Brugnera Friulintagli e che ha rappresentato l’Italia ai Giochi Olimpici di Rio 2016, nella gara dei 3000 metri siepi.

Sarà al via anche l’atleta italo-marocchino Said Boudalia, fresco vincitore del titolo europeo master (M55) di mezza maratona ai campionati di Ancona e che andrà a caccia del primato mondiale master (2h25’56”) che dal 1986 appartiene all’olandese Piet van Alphen.

Anche tra le donne, si correrà per provare ad abbassare il record della gara 2h23’37” fatto registrare nel lontano 2011 dalla keniana Helena Kirop. Proveranno ad andare all’attacco del primato della corsa la keniana Rebbeca Sirwanei Tanui vincitrice lo scorso anno della maratona di San Sebastiàn (Esp) con il personale di 2h23’09” e la fortissima keniana Shamilah Tekaa Kipsorir, vincitrice quest’anno della mezza maratona di Ghent (BEL) in 1h07’53”, che ha scelto Venezia per fare il suo esordio in maratona.

La presentazione

 La manifestazione è stata presentata ieri mattina a Mestre, all’Auditorium della Città Metropolitana di Venezia con gli onori di casa di Matteo Senno, consigliere metropolitano delegato allo sport: 

È un evento metropolitano perché coinvolge tanti comuni del territorio sia nella gara di domenica che nelle Family Run. Iniziative come questa sono importantissime per lo sport e per la visione che abbiamo dello sport come amministrazione metropolitana. Il sindaco Brugnaro ha scritto un libro dal titolo “Ci giudicheranno i bambini”: bene, tutti i bambini che hanno preso parte e parteciperanno alle Family Run avranno modo di imparare i valori dello sport, che insegna a diventare cittadini con la C maiuscola, a rialzarsi dopo una sconfitta, a fare squadra ed è il miglior strumento di aggregazione”.

Anche il presidente di Venicemarathon Piero Rosa Salva, si è soffermato sull’aspetto metropolitano: ‘Presentiamo la 37esima Wizz Air Venicemarathon in una delle sedi della Città Metropolitana di Venezia poiché il nostro evento ogni anno diventa sempre di più metropolitano, per la sua capacità di coinvolgere tutte le realtà del territorio non solo con lo splendido percorso dal Brenta a Venezia ma anche con le tappe delle Alì Family Run. La Venicemarathon rappresenta quindi il perfetto connubio tra la promozione di base, e quindi tra i giovani, le scuole e le famiglie e l’aspetto sportivo d’élite”.

È intervenuto anche Andrea Tomaello, vicesindaco e assessore allo sport Comune di Venezia: “Grazie a tutti coloro che preparano questo evento che non è solo sportivo ma anche culturale e turistico visto l’indotto che genera su tutto il territorio. E grazie a chi domenica ci sarà, non solo in gara ma anche dietro le quinte. Organizzare un evento del genere vuol dire dare prova della collaborazione positiva di tante realtà: comuni, forze dell’ordine, volontari, runners. È una catena in cui basta un anello mancante e tutto può rompersi. In questo questa manifestazione è un modello vincente”.

La parola è poi passata al coordinatore generale di Venicemarathon Lorenzo Cortesi che ha illustrato i dettagli della manifestazione e cosi sintetizzato: “Venicemarathon è un evento completo, a 360 gradi, poiché inclusivo, solidale, attento alle dinamiche sociali e ambientali e che ogni anno cerca di dare la possibilità a tutti di vivere un’esperienza unica. Gli straordinari numeri di quest’anno e soprattutto la massiccia presenza di stranieri preannunciano inoltre un’importante ricaduta economica sul territorio”.

Un commento sulla gara élite è stato poi fatto dal vice presidente Stefano Fornasier.“Abbiamo creato anche quest’anno un cast di alto livello. Siamo riusciti a riportare il vincitore dello scorso anno perchè vuole provare a scendere sotto le 2h08′ e ha scelto proprio Venezia per farlo. Anche in campo femminile, allestiremo una gara che tenterà di battere il record del 2011”.

Sempre molto importante anche il contributo da parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale: “L’Autorità di Sistema Portuale sostiene da un quarto di secolo la Venicemarathon perché condivide appieno i valori di solidarietà e impegno espressi da questa competizione sportiva che stimola il perseguimento dell’eccellenza senza dimenticare il fair play. Il percorso della gara, che attraversa le aree portuali di Scomenzera, Santa Marta e San Basilio, ci offre anche la possibilità di raggiungere un pubblico vasto e di raccontare il waterfront che verrà in quanto queste aree sono oggetto di un grande progetto di riqualificazione che consoliderà ulteriormente il forte legame tra la città e il suo porto. Quest’anno, infine, la comunità portuale mette in pista una squadra di 50 atleti che concorrerà anche al Trofeo Porti del Veneto, iniziativa a scopo di beneficenza che ci permetterà di sostenere un progetto solidale del nostro territorio. Un ringraziamento per la convinta partecipazione va a Capitaneria di Porto, Vecon, TRV Euroports, VTP, Ormeggiatori, Piloti e a tutta la port community” – queste le parole di Fulvio Lino Di Blasio, presidente AdSP MAS.

Era collegata da Budapest anche Eva Passmore, Head of Marketing di Wizz Air“Wizz Air è sempre stata promotrice di uno stile di vita attivo e sponsorizziamo eventi di corsa dal 2015. Solo quest’anno 60.000 corridori stanno gareggiando con WIZZ. Volare e correre a tariffe basse hanno molto in comune: migliorano la vita delle persone mettendole in movimento e creano nuove esperienze essendo convenienti e facilmente accessibili a tutti. L’Italia è uno dei nostri mercati di riferimento dove siamo la terza compagnia aerea più grande offrendo biglietti su quasi 230 rotte verso oltre 40 paesi, comprese oltre 90 destinazioni uniche fornendo, al tempo stesso, le tariffe per chilometro più basse agli italiani. Il nostro obiettivo è costruire un forte legame tra il marchio WIZZ e gli italiani coinvolgendo la comunità locale e incoraggiando quante più persone possibile a partecipare ai nostri eventi di corsa in tutta Europa e oltre”, 

Piero Rosa Salva ha poi annunciato l’ingresso in ‘famiglia’ anche di un altro importantissimo partner: Confindustria Venezia e il suo presidente Vincenzo Marinese ha così commentato la notizia: “Confindustria è entrata nel capitale sociale di Venicemarathon perchè è un progetto che appartiene alla comunità che promuove valori culturali, sociali e di aggregazione, capace di coinvolgere migliaia di persone”.

Sono inoltre intervenuti alcuni sponsor e media partner presenti in conferenza come Alberto Marin di Banco BPM, Alessio Ranallo di Craft, il dirigente della protezione Civile della Città Metropolitana di Venezia Massimo Gattolin e Gilberto Sartorato della Fidal Venezia.

Si è collegata per un saluto anche Giusy Versace, l’atleta paralimpica, senatrice della Repubblica e presidente della Disabili No Limits, l’associazione che anche quest’anno verrà supportata dalle Alì Family Run.

La 37^ Wizz Air Venicemarathon è una gara internazionale, inserita nel calendario internazionale di World AthleticsA.I.M.S, nel circuito del circuito Abbott World Marathon Majors ed è riconosciuta dalla FIDAL come maratona ‘Gold Label’.

La 37^ Wizz Air Venicemarathon è organizzata da Venicemarathon e realizzata grazie all’imprescindibile supporto dei Comuni di Venezia, Stra, Fiesso d’Artico, Dolo e Mira. Fondamentale inoltre, anche quest’anno, il contributo della Regione Veneto, della Città Metropolitana di Venezia, della Prefettura, della Questura, del CONI, FIDAL, CIP e AIMS, della Camera di Commercio Venezia Rovigo, Confindustria Venezia, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato, Stradale, delle Telecomunicazioni, e di Frontiera, dei Carabinieri, delle Polizie Municipali, della Protezione Civile della Città Metropolitana di Venezia e di tutte le altre Istituzioni e Forze dell’Ordine che da sempre contribuiscono in maniera determinante alla riuscita dell’evento.

Sono sponsor della 37^ Wizz Air VenicemarathonWizz Air (Title Sponsor), Craft (Technical Sponsor & Official Shoe), Banco BPM (Financial Sponsor) Alì (Official Sponsor), Vega (Official Sponsor), Honda (Official Car), Consorzio Tutela Prosecco DOC (Official Sparkling Wine), Pro Action (Sport Nutrition Partner), San Benedetto (Official Water), 1/6H Sport (Official Shop), Master AidMassigen (Official Medical Supplier). Official Supplier, OVS, Dole, Rio Mare, Palmisano, Bavaria, Tronchetto Parking, Coldiretti Venezia, Morato Pane, 3B Meteo, Medisol, MinoEge, VTP, Veritas, Evodata, Gac, Venezia Turismo Motoscafi, Alilaguna, Airone. Diabasi (The Brand of professional Massage) e Lacomed Sport (Official Supplier – Massage Service). Partner: Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale Porti di Venezia e Chioggia, APVInvestimenti, Confindustria Veneto Est. Media Partner: Raisport, Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Gazzettino, Sport Economy.

La 37^ Wizz Air Venicemarathon rientra nel programma ‘Citta in Festa’ del Comune di Venezia e nel programma ‘Grandi Eventi 2023’ della Regione del Veneto.

Maggiori dettagli ed informazioni disponibili sul sito www.venicemarathon.it

Articoli correlati
AmbienteAttualitàMargheraSlide-main

Parco dell'Idrogeno a Porto Marghera

1 minuti di lettura
Il Consiglio comunale di Venezia ha approvato la delibera per la creazione del Parco dell’idrogeno e delle energie innovative a Porto Marghera…
Slide-mainSociale

Carlo Acutis primo santo «millennial» il futuro patrono di internet

1 minuti di lettura
Carlo Accutis sarà il primo santo dei millennials e della Rete Giovedì 23 maggio 2024 la Congregazione dei Santi ha annunciato i…
Marca TrevigianaSlide-mainSociale

"Volto in 3D": progetto per i genitori ipovedenti

2 minuti di lettura
L’ecografia ostetrica ha raggiunto nuovi traguardi tecnologici, offrendo esperienze sensoriali uniche ai genitori ipovedenti CONEGLIANO – Parte essenziale nel monitoraggio della gravidanza…