ArteMestreSlide-main

BANKSY PAINTING WALLS: effetti collaterali

2 minuti di lettura

Il primo Live Painting, evento parallelo alla mostra ”Banksy. Painting Walls” all’M9, si svolgerà sabato e domenica prossimi

Mestre – Dopo l’apertura al pubblico, lo scorso 23 febbraio, di Banksy. Painting Walls, prodotta da MetaMorfosi Eventi in collaborazione con M9 – Museo del ’900, prendono il via le iniziative collaterali alla mostra, finalizzate a coinvolgere la comunità attorno alla street art e ai suoi linguaggi non solo all’interno, ma anche, e soprattutto, all’esterno del Museo. https://ilnuovoterraglio.it/i-muri-di-banksy/

Sabato 2 e domenica 3 marzo avrà così luogo il primo dei dodici live painting che si terranno sui muri esterni di M9 in Via Pascoli: un’iniziativa in dialogo con la mostra DIALOGHI URBANI.

Street art vs museo, quest’ultimo visitabile al corridoio del secondo piano. Il Museo espone le opere di diciotto street artist attivi in Veneto a partire dagli anni ’90. https://www.m9museum.it/

BANKSY PAINTING WALLS: effetti collaterali

Attraverso i live painting, gli artisti protagonisti trasformeranno il muro di M9 in un’opera unica ed effimera. Ogni sabato, infatti, un nuovo artista ricoprirà l’opera della settimana precedente, cambiando pelle alla superficie stessa. Si tratta proprio di un effetto collaterale della mostra Banksy. Painting Walls.

A incominciare saranno Secse e Sqon. Di questo un’opera è esposta in DIALOGHI URBANI. Street art vs museo, in Banksy. Painting Walls! Il live painting avrà luogo dalle ore 10 alle 19 di sabato e domenica.

SECSE

Francesco Secse, classe 1981, trevigiano, si avvicina al Writing nella metà degli anni 90, cominciando a dipingere i primi bombings nel ’95. Parallelamente al suo inizio, coltiva da subito la passione per il fotoreporting, immortalando diversi pezzi e recandosi in diverse città italiane e meeting di Graffiti, assorbendo così fin da giovanissimo degli esempi eccellenti in materia.

SQON

Sqon ilgatto, rinomato artista di strada friulano attivo dal 1999, si distingue nel panorama dell’arte urbana per i suoi inconfondibili graffiti logo che ritraggono un gatto. Quest’ultimo, caratterizzato da uno stile immediato e fortemente riconoscibile, è diventato un vero e proprio simbolo nelle aree urbane del nord-est dell’Italia, così come nei paesi dei Balcani e in Austria. Le opere di Sqon ilgatto, attraverso l’uso sapiente di forme semplici e accattivanti, comunicano con il pubblico in modo diretto, trasmettendo messaggi che spaziano dall’importanza dell’arte di strada come mezzo di espressione culturale alla riflessione su temi sociali.

LIVE PAINTING – IL PROGRAMMA

Date degli eventi collaterali a Banksy. Painting Walls:

2/3 marzo: Sqon – Secse
9/10 marzo: Smoke One
16/17 marzo: Tony Gallo
23/24 marzo: Pocket Clouds
6/7 aprile: Mike 128 – Skaione
13/14 aprile: Oste
20/21 aprile: KayOne – SteReal
27/28 aprile: Slog 175 – Zor
11/12 maggio: Jah – Kato
18/19 maggio: Ezos – Sambuco
25/26 maggio: C0110
1/2 giugno: Mister Clay


Articoli correlati
Le eccellenzeMarca TrevigianaSlide-mainTurismo

L'eccellenza al femminile: la storia di Dal Din, un viaggio tra terroir e passione

3 minuti di lettura
Il cuore delle colline di Valdobbiadene, culla del vino di qualità, custodisce una storia che merita di essere conosciuta: è la storia…
ItaliaSlide-main

Giorgia Meloni: nuova direzione del Governo sulla sfida demografica

2 minuti di lettura
Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il Ministro per la Famiglia Eugenia Roccella hanno ribadito l’impegno del governo italiano nel contrastare…
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Esplosione centrale idroelettrica a Bargi: recuperati i corpi di due dispersi

1 minuti di lettura
I Vigili del Fuoco hanno recuperato i corpi di due persone dopo l’esplosione alla centrale idroelettrica di Bargi, portando il bilancio delle…