Home / Cultura  / Ambiente  / Assessore Mancini: “Bison denunci e non faccia propaganda”

Assessore Mancini: “Bison denunci e non faccia propaganda”

L'assessore alle politiche ambientali di Mogliano Veneto Oscar Mancini replica alle recenti dichiarazioni rilasciate da Stefano Bison della lista Piazza Civica.   “Che cosa fa un buon cittadino quando scopre un reato? La risposta è semplice: chiama le autorità competenti.

L’assessore alle politiche ambientali di Mogliano Veneto Oscar Mancini replica alle recenti dichiarazioni rilasciate da Stefano Bison della lista Piazza Civica.

 

“Che cosa fa un buon cittadino quando scopre un reato? La risposta è semplice: chiama le autorità competenti. Non per Stefano Bison, candidato di Piazza Civica. Avendo scoperto un caso di inquinamento ambientale non chiama né l’ufficio ambiente né la polizia locale, né l’Arpav bensì la stampa per denunciare che il comune non controlla”.

 

“Essendo i controlli affidati in prima istanza alla Polizia locale e in seconda istanza all’Arpav è a questi che si rivolgono gli strali di Bison? Evidentemente si perché ritiene che la situazione nel territorio di Mogliano non sembra sufficiente monitorata e richiede controlli più severi a mezzo stampa. È come dire che se un cittadino non rispetta il codice della strada la colpa è della Polizia”.

 

 

“Non solo: ce ne anche per me in quanto non avrei provveduto a adottare misure più stringenti. Forse sfugge al nostro candidato amministratore che la nostra amministrazione, su mia proposta, ha da tempo adottato un regolamento tra i più stringenti per mettere al bando i pesticidi in ambito urbano e limitarne, per quanto ci è consentito, l’uso in agricoltura”.

 

 

“Tra le misure adottate vi è anche il divieto di usare diserbanti a una distanza di 50 metri dai fossati, dai corsi d’acqua e dalle aree frequentate dai gruppi vulnerabili. Distanze ben maggiori di quelle previste dalla Regione. Chi non le rispetta oggi compie reato. Reato non previsto ai tempi in cui Stefano Bison era assessore della Giunta Azzolini!”

 

 

“Certo, tutto sarebbe più semplice, se il governo nazionale e la Regione adottassero misure definitive per mettere al bando il famigerato glifosate, vietandone la vendita, come auspicato dall’agenzia dell’Organizzazione mondiale della sanità. Purtroppo gli alleati di Bison al governo nazionale e regionale sono in altre faccende affaccendati”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni