Arriva a Caorle “Street Wine”, il primo festival dei vini e dei sapori della tradizione

Il 27 e 28 aprile vie e piazze di Caorle si trasformano in una grande cantina a cielo aperto con la prima edizione di “Street Wine”, il festival dei vini e dei sapori della tradizione, co-organizzato da Associazione Culturale Hostaria Verona e Comune di Caorle.

Un percorso ordinato e vivace di degustazioni e intrattenimento attraverserà il centro storico con:

gli stand delle cantine delle DOC di Veneto e Friuli;

la birra artigianale dell’Oasi Naturale la Brussa;

l’olio EVO (Olio Extra Vergine di Oliva di qualità) proveniente dal Veneto, ingrediente principe della dieta mediterranea, proposto da aziende del Garda Orientale, della Valpolicella, dei Colli Berici ed Euganei;

•  Street food e cucina classica con le “sbecolerie” e gli stand con i piatti tipici della tradizione;

• momenti artistici, con musica dal vivo e concerti, performance itineranti, laboratori didattici per adulti e bambini sull’olio EVO e degustazioni guidate;

• conferenze pubbliche sui temi alimentazione e sport e arte;

Tra gli ospiti, Sara Simeoni, ex primatista mondiale e campionessa olimpica di salto in alto, l’ex campione di lancio del disco, e ora nutrizionista, Diego Fortuna, il cabarettista, musicista e scrittore Flavio Oreglio.

“Street Wine Caorle” è un grande evento tra sole e mare, storia e arte. Un’esperienza enogastronomica e culturale completa, con il meglio delle produzioni del territorio, all’insegna del “bere consapevole” e dello “stare assieme” in un’atmosfera rilassata e conviviale.

Si inserisce nelle celebrazioni dell’Anno della Dieta Mediterranea (dichiarata Patrimonio Immateriale dell’Unesco), nasce come evento legato alle famose “Strade del vino” che percorrono il Veneto colmandolo di profumi e sapori e al suo spirito diffuso che ha luogo nelle strade e nelle piazze. Non una semplice festa del vino ma un progetto che valorizza  il Made in Italy e il Made in Veneto.

“Street Wine Caorle” – Come funziona

Il percorso sarà indicato in una mappa in cui verranno segnalate tutte le cantine e gli stand gastronomici partecipanti all’evento, oltre al programma degli spettacoli e dei workshop.

Presso le casse situate agli estremi del percorso sarà possibile acquistare il biglietto di partecipazione, con il quale vengono forniti i da usare per gli assaggi agli stand, e il bicchiere con cui degustare i vini scelti.

I partecipanti potranno muoversi liberamente all’interno della manifestazione, godendo di tutte le attività organizzate. L’accesso al percorso rimarrà libero e gratuito, gli assaggi dei vini saranno a pagamento.

“Tutti gli eventi che organizziamo, come ad esempio il Festival Hostaria a Verona, sono focalizzati sul bere consapevole e su un approccio completo alla conoscenza del vino e delle produzioni enogarstronomiche da sempre fiore all’occhiello del nostro territorio – spiega il presidente dell’Associazione Culturale Hostaria Alessandro Medici. – I nostri festival seguono una formula precisa che punta innanzitutto a uno spirito popolare. Mi fa piacere constatare come ormai vino e olio siano intesi come cibo vero e proprio, parte integrante di un’alimentazione equilibrata, riscoperti anche nelle diete sportive per i loro benefici nutrizionali”.

“Abbiamo scelto di promuovere Street Wine a Caorle – prosegue Medici – perché si tratta di una città da sempre recettiva a manifestazioni pubbliche educative e di approfondimento culturale. A fine aprile il nostro evento raggiungerà anche i turisti già presenti in città. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale per la grande collaborazione e per aver sostenuto e condiviso il nostro progetto”.

“Street Wine Caorle” è organizzato dall’Associazione Hostaria e gode del patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Caorle – assessorati allo Sport, alla Cultura, all’Istruzione, al Commercio e al Turismo.

Info

www.associazionehostaria.it – 800.684448

Programma

Sabato 27 aprile – dalle 16.00 alle 22.00

Ore 16.00 – Inizio manifestazione

dalle 16.00 alle 22.00 – “Musica nell’aria” con Giuseppe Lo Pizzo e Simone Bortolami

ore 18.00 – Inaugurazione e brindisi

ore 19.00 – Conferenza pubblica con Sara Simeoni “L’estate del 1978 – Storia di un primato mondiale”.

Incontro con la primatista mondiale e campionessa olimpica di salto in alto Sara Simeoni per raccontare la storia del suo record mondiale rivivendo i momenti sociali, sportivi e culturali che hanno caratterizzato quella specifica stagione della storia italiana.

Domenica 28 aprile – dalle 11.00 alle 21.00

Ore 11.00 – Conferenza pubblica “L’Olio EVO: un elisir di vita sana e attiva” con Diego Fortuna e la partecipazione di Sara Simeoni

Dalle ore 12.00 alle 15.00 – “Sfilata musicale” della Si Fa Marching Band

Dalle ore 12.00 alle 18.00 – “Musica nell’aria” con Giuseppe Lo Pizzo e Simone Bortolami

Ore 16.00 – “Versi anche per me? Grazie!” Reading del Gruppo Colonna In-Fame

Ore 17.00 – Spettacolo comico con Flavio Oreglio “La storia degli idropatici”

Un racconto divertente e affascinante per raccontare la nascita del cabaret e di come la mescita del vino sia sempre stata occasione felice di aggregazione sociale.

Sabato 27 aprile, alle ore 16.30, e domenica 28 aprile, alle ore 12.00 – 15.00 – 19.00

Laboratori didattici gratuiti “Sai riconoscere un buon olio extravergine?”

(posti limitati – si consiglia prenotazione in loco – adatto ai bambini – in italiano e inglese)

Nel corso delle giornate – “Sorsi di moda” a cura di Moda Diamante – S. Oliver – Passepartout Bigiotteria

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

Ultima modifica il 26 Aprile 2019 12:54

Redazione Il Nuovo Terraglio

Leave a Comment
Condividi
Pubblicato da
Redazione Il Nuovo Terraglio

Articoli Recenti

Secca risposta di Zaia a Conte: “L’automia la vogliamo, pronti a tornare in mimetica”

Il Presidente del Veneto Luca Zaia non demorde e l’autonomia è sempre una delle sue…

% giorni fa

5 piatti tipici della tradizione Veneziana

Le giornate uggiose sono le migliori per mettersi ai fornelli ed elaborare qualcosa di sfizioso…

% giorni fa

Giovane ha tentato di superare esame di patente con strumentazione da spia

Sapevamo che per alcuni superare l'esame di teoria per ottenere la patente non e facile…

% giorni fa

Le sfide estreme che viaggiano sui Social (e uccidono)

Si chiama “Black Out Challenge”, ma è nota anche come "Pass Out Challenge" o "Choking…

% giorni fa

Il saluto ironico di Greta a Trump

Ora che neoeletto presidente degli Stati Uniti d'America, Joe Biden, si è ufficialmente insediato all’interno…

% giorni fa

Zanoni e Zottis (PD): “Incontro positivo col sottosegretario Morassut sulle opere per la messa in sicurezza del Piave”

Zanoni e Zottis (PD): “Incontro positivo col sottosegretario Morassut sulle opere per la messa in…

% giorni fa