Home / Slide-main  / Apre il 30 gennaio a Mestre la mostra dedicata al cinema

Apre il 30 gennaio a Mestre la mostra dedicata al cinema

Martedì 30 gennaio, al Centro culturale S. Maria delle Grazie in via Poerio 32 a Mestre, sarà aperta al pubblico la mostra “Spettacoli di luce – dalla camera obscura alla nascita del cinema”, a cura

Martedì 30 gennaio, al Centro culturale S. Maria delle Grazie in via Poerio 32 a Mestre, sarà aperta al pubblico la mostra “Spettacoli di luce – dalla camera obscura alla nascita del cinema”, a cura di Gianni Trotter, con l’organizzazione dei Servizi educativi, Assessorato alle Politiche educative del Comune di Venezia.

 

Si tratta di un originale mostra in forma di spettacolo e racconto interattivo, unica nel suo genere nel panorama europeo, in cui i visitatori si ritrovano in uno spazio-mostra che in realtà è la scena di una rappresentazione teatrale che ricostruisce la storia del cinema prima del cinema, con le macchine, gli strumenti e i materiali d’epoca che hanno realmente vissuto questa affascinante storia.

 

L’autore, infatti, in veste di narratore e animatore, conduce il pubblico nella magica storia delle immagini di luce, dando vita, di volta in volta, ai diversi personaggi che ne hanno determinato il percorso. L’uomo d’ombre, che raccontava storie sacre e profane, creando con la luce e il buio un mondo reale o immaginario; lo scienziato del Rinascimento che “imprigionava” la luce nella camera obscura; il pittore vedutista del ‘700 che fissava su tela il disegno della camera ottica; il lanternista che presentava i suoi spettacoli a un pubblico spesso ingenuo e impaurito; il fotografo dell’800 che fissava le immagini su lastre sensibili alla luce; lo scienziato “animatore di immagini”che creava l’illusione del movimento. Sarà lui, infine, ad accompagnare lo spettatore alla nascita del cinema.

 

Con questa esperienza bambini e ragazzi, come pure gli adulti, possono riprovare l’emozione dei pionieri che inventarono e sperimentarono i mezzi e i linguaggi delle prime forme di spettacolo audiovisivo e comprendere la suggestione e magia alla base del cinema.

I materiali in esposizione comprendono una selezione della preziosa collezione dell’autore, con macchine, strumenti e immagini originali d’epoca, al fine di far rivivere concretamente l’atmosfera e il fascino della preistoria del cinema.

 

La mostra spettacolo, ad ingresso libero, rimarrà aperta fino al 10 febbraio. Orario: gruppi/scuole 9-12 e 14-16 dal lunedi al sabato. Pubblico: 17-19 dal giovedì al sabato 17-19 / Domenica 10-13 e 16 -19.

Per informazioni e prenotazioni: Servizio di Progettazione educativa del Comune di Venezia tel. 0412749273/3332878294

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni