EconomiaSlide-mainVeneto

Approvata nuova legge per l’internazionalizzazione delle imprese

1 minuti di lettura

“Con il varo di questa legge diamo una risposta al nostro tessuto produttivo, che ci chiede giustamente di disporre di strumenti normativi capaci di assicurargli competitività, alla luce dell’evoluzione dei mercati e della legislazione nazionale ed europea in materia. È un provvedimento, quello approvato ieri, che favorirà anche il consolidamento della posizione di vertice del Veneto nelle esportazioni, seconda regione in Italia con il 14% dell’intero export nazionale”.

 

Lo afferma l’assessore al commercio estero, Federico Caner, salutando con soddisfazione l’approvazione da parte del Consiglio regionale, in tarda serata di ieri, del disegno di legge sulla “Disciplina delle attività regionali in materia di promozione economica e internazionalizzazione delle imprese venete”, da lui proposto in accordo con il vicepresidente Gianluca Forcolin che lo ha presentato all’aula del Ferro-Fini.

 

“Ringrazio i colleghi del Consiglio per aver velocemente calendarizzato questo provvedimento normativo – aggiunge Caner –, che ci consentirà di effettuare una riorganizzazione delle strutture impegnate nella promozione, ottenendo risparmi ed economie di scala, ma anche di armonizzare le vigenti disposizioni di legge regionale in un unico testo, di individuare nuove modalità di attuazione dei programmi promozionali, tenendo conto dello scioglimento della società Veneto Promozione, il cui personale, proprio a seguito di questa nuova norma, potrà essere riassorbito dalle Camere di Commercio”.

 

La Regione, per favorire la crescita delle piccole e medie aziende che operano nel mercato globale, per espandere le quote di commercio internazionale, per far conoscere la qualità e varietà delle produzioni venete e per esplorare nuovi mercati all’estero, sostiene iniziative e programmi di promozione dell’export di imprese singole e associate, da realizzare insieme alle associazioni di categoria maggiormente rappresentative e alle Camere di Commercio.

 

“In particolare con queste ultime – sottolinea Caner – è opportuno implementare la collaborazione, in considerazione sia del loro ruolo istituzionale nei confronti delle imprese, sia dei buoni risultati ottenuti nell’attuazione di alcune progettualità del recente passato. Che questa sia la strada giusta è testimoniato dal fatto che lo scorso anno le esportazioni venete hanno raggiunto il loro massimo storico e che nei primi sei mesi del 2017 il fatturato estero delle imprese venete supera i 30 miliardi di euro, regi­strando una crescita superiore ai sei punti percen­tuali rispetto allo stesso periodo del 2016”.

Articoli correlati
Slide-mainTreviso

Sicurezza Ponti, proseguono gli interventi della Provincia di Treviso

2 minuti di lettura
Monitoraggio e messa in sicurezza dei ponti, prosegue il lavoro della Provincia di Treviso sul territorio. Oltre ai 12.899.367,00 euro stanziati a…
Slide-mainSport

Europei di Roma. È l'ora dell'Italtuffi

5 minuti di lettura
Si aprirà domani alle ore 13:00 il grande spettacolo dei tuffi nella splendida cornice dello Stadio del Nuoto. Si comincia dal Team…
MestreSlide-mainSpettacoloTempo libero

Parco Bissuola, arriva il circo acrobatico e artistico

4 minuti di lettura
Palcoscenici Metropolitani, continuano gli spettacoli in tutta la Città Metropolitana: da metà agosto a Mestre è in arrivo il Circo acrobatico e…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!