CulturaDigitalIstruzioneSlide-mainVenezia

AOA-ARCHiVe Online Academy. Alla Fondazione Cini riprendono i corsi di formazione gratuiti sui temi della digitalizzazione

1 minuti di lettura

Nell’ambito delle attività di ARCHiVe, prende il via una nuova stagione di presentazioni, approfondimenti e lezioni rivolti a chiunque voglia migliorare le proprie competenze e ampliare i propri panorami nell’ambito della produzione, della conservazione e della valorizzazione digitale del patrimonio culturale.

Il 14, 23 e 28 giugno 2022 alle ore 16 si tengono le prime presentazioni di AOA-ARCHiVe Online Academy, tre incontri online di circa un’ora ciascuno tenuti da docenti universitari e professionisti del settore.

Nel primo appuntamento Carlos Bayod Lucini (Factum Foundation) presenterà tecniche, metodi e risultati dei progetti di digitalizzazione tridimensionale dei beni mobili e immobili delle collezioni Cini.

Il secondo colloquio sarà dedicato alle nuove professioni del panorama digitale nell’ambito espositivo e performativo e sarà tenuto da Cristina Barbiani, responsabile scientifica del Master Digital Exhibit all’Università Iuav di Venezia.

Nel terzo incontro di giugno Guido Caldarelli e Alessandro Codello presenteranno il progetto Venice Long Data, trattando delle nuove possibilità di ricerca date dall’utilizzo di Big e Long Data, algoritmi di Machine Learning, sistemi di Reti Complesse e in generale relative alla modellazione quantitativa.

Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti. Per questioni organizzative è richiesta la registrazione tramite form da compilare sul sito www.cini.it alla pagina dedicata ad ARCHiVe Online Academy 2022. Agli studenti di Ca’ Foscari potranno essere riconosciuti dei CFU, a seconda del numero di attività frequentate e a seguito di una verifica delle competenze acquisite: per maggiori informazioni contatta il seguente indirizzo email: [email protected]

AOA – ARCHiVe Online Academy proseguirà a luglio e a settembre con varie presentazioni dedicate ai progetti della Fondazione Cini e dei suoi partner e ad altri progetti selezionati nel panorama internazionale, tangenti alle attività di ARCHiVe. In questo contesto, si offrirà la possibilità ad alcuni studiosi assegnatari delle borse di studio del Centro Internazionale di Studi della Civiltà Italiana “Vittore Branca” della Fondazione di poter esporre l’esito delle proprie ricerche.

Da settembre, la programmazione riprenderà con le consuete lezioni di taglio accademico, strutturate in brevi corsi tematici dedicati all’uso del digitale in campo conservativo e creativo, portando avanti l’esperienza all’Academy di ARCHiVe, inaugurata nel 2020.

Articoli correlati
Slide-mainSport

Nuoto, 35 medaglie: Italia Campione d'Europa

2 minuti di lettura
3.28.46. 4 secondi e passa alla Francia che arriva a 3.32.50. Praticamente il vuoto. Con 57.72 Nicolò Martinenghi nella sua frazione ha…
MargheraMestreSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Allerta meteo: da domani pomeriggio a venerdì mattina possibili temporali associati a rovesci, vento forte e grandine

1 minuti di lettura
La Protezione civile del Comune di Venezia, sulla base dei dati del Servizio meteorologico del Centro funzionale decentrato (CDF) della Regione Veneto,…
CulturaMestreSlide-main

La Biblioteca di Carpenedo Bissuola si rifà il look

2 minuti di lettura
Al via dal prossimo 19 agosto i lavori di ristrutturazione edilizia della Biblioteca di Carpenedo Bissuola. L’intervento è finanziato, per complessivi 200.000…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!