EconomiaLavoroSlide-mainSostenibilitàVenezia

Antifragile Glass. A Venezia il convegno internazionale sul vetro

2 minuti di lettura

Atenei veneziani, imprese, musei ed enti dialogano per progettare l’innovazione del vetro, per lo sviluppo di imprese e ricerche nonostante la crisi.

Il vetro rappresenta un’eccellenza per Venezia e per il Veneto: è parte della sua storia e, oggi e nel futuro, deve essere valorizzato con forza e concretezza supportando le attività di ricerca, industria e imprenditoria innovativa.

Il comparto vetro veneto si trova ad affrontare un contesto internazionale molto complesso: il costo dell’energia, i cambiamenti climatici, la trasformazione degli equilibri internazionali e il susseguirsi di crisi sanitarie, energetiche, economiche (e non solo) descrivono la storia degli ultimi anni. 

Sono anni eccezionali, che probabilmente tracciano la direzione della storia futura: Nassim Taleb, economista, spiega che questa è l’era dell’incertezza e che, per prosperare in questo tempo fatto di crisi, è necessario essere “antifragili”. Essere antifragili, secondo Taleb, è assai migliore che essere resilienti: chi è antifragile cresce imparando dalle crisi e dalle difficoltà.

Gli obiettivi del Green Deal europeo (per raggiungere i traguardi di sostenibilità entro il 2050), la politica di coesione (PR Veneto FESR 2021-2027) e il PNRR (da gestire in 5 anni) offrono strumenti per affermare e supportare con forza l’antifragilità del vetro. 

La prima condizione per sfruttare questi strumenti è il lavoro di squadra tra imprese, enti e accademia. Per questa ragione Università Iuav di Venezia, Università Ca’ Foscari Venezia e Fondazione Musei Civici di Venezia hanno organizzato un incontro mirato al dialogo tra i diversi interlocutori.

L’appuntamento di giovedì 17 novembre è un’occasione di confronto pensata per progettare e definire la collaborazione come fattore evolutivo per raggiungere livelli tecnici di qualità sempre maggiore, compatibili con l’ecosistema industriale e l’ambiente. L’incontro offrirà il luogo per evidenziare le eccellenze individuali, manifestare i temi delle proprie ricerche e i propri desiderata, individuando punti in comune ed eccellenze individuali, definendo obiettivi condivisi per rispondere alle sfide climatica, sociale, energetica, produttiva, nella prospettiva di una transizione ecologica e digitale.

Università Iuav di Venezia, Università Ca’ Foscari Venezia si impegnano a coordinare l’incontro e a concretizzare gli esiti del dibattito in un gruppo di ricerca permanente dedicato al vetro e concentrato sulla valorizzazione delle realtà presenti sul territorio.

Per dare risalto a questo impegno e per festeggiare il 2022, l’anno internazionale del vetro, venerdì 18 novembre si terrà il convegno internazionale ANTIFRAGILE GLASS. L’ evento, realizzato con il supporto di Regione del Veneto, mostrerà l’esito del confronto svolto tra atenei, enti e imprese e darà ampio spazio alla divulgazione delle ricerche di studiosi e ricercatori invitati a interpretare l’antifragilità del vetro dal punto di vista della scienza, dell’architettura e del design. 

Verranno messi in mostra i poster prevenuti a valle della call che è stata aperta durante l’estate e sarà presentato il libro degli atti che raccoglie i contributi di scienziati, designer e architetti, tutti studiosi e indagatori dell’antifragilità del vetro.

Infine, sabato 19 novembre Fondazione Musei Civici di Venezia e Pilkington organizzano il Glass Tour a Murano, al Museo del Vetro, alla Scuola del Vetro Abate Zanetti (dove avrà luogo una dimostrazione di soffiatura del vetro) e a rehub (spin-off Iuav). I partecipanti avranno l’occasione di ripercorrere la straordinaria storia del vetro artistico muranese fino ai giorni nostri: una giornata dedicata a scoprire i luoghi dove l’arte del vetro trova la sua massima espressione e si innova in continuità con i saperi della tradizione. Per partecipare è richiesta l’iscrizione (gratuita) sul sito di antifragile.venezia.it.

Il vetro è un materiale antifragile: con una storia artistica e artigianale millenaria, radicata al territorio veneto, ha dimostrato questa qualità.

E in Veneto industrie e innovatori costellano il territorio distinguendosi  nel panorama internazionale nella produzione di sistemi, prodotti, macchine e soluzioni d’avanguardia per la lavorazione del  vetro piano e per l’intera filiera del vetro industriale. Il vetro è materiale, ricerca, innovazione, produzione e cultura che si identifica nel territorio.

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione è possibile visitare la pagina web dedicata antifragile.venezia.it.

Articoli correlati
JesoloSlide-main

Sicurezza, a Jesolo avviata la discussione sul controllo di vicinato

1 minuti di lettura
L’amministrazione ha iniziato gli incontri con i comitati cittadini. Calendarizzato un appuntamento congiunto a dicembre. Obiettivo: definire un regolamento. L’amministrazione comunale ha…
SaluteSlide-mainVeneto

Covid. Nuovo piano di sanità pubblica in Veneto

2 minuti di lettura
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha approvato un ulteriore aggiornamento del proprio Piano di Sanità Pubblica dal…
AmbienteIstruzioneSlide-mainVenezia

Ri-Party-Amo dalle università: il 1° dicembre a Ca' Foscari

3 minuti di lettura
A Venezia il quarto degli 8 workshop nelle Università italiane previste dal progetto Ri-Party-Amo. Prosegue il calendario delle attività per formare i…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio