Costume&SocietàSlide-main

Anniversario Alberto Sordi, MagicLand gli dedica il teatro

3 minuti di lettura

Il padre dell’attore era di Valmontone. Dal 1° aprile, per tre mesi, sarà allestita anche la mostra fotografica “Alberto Sordi segreto” curata da suo cugino Igor Righetti che interverrà all’inaugurazione.

ROMA – MagicLand, il parco divertimenti più grande del Centro Sud, ha deciso di intitolare il suo Gran Teatro ad Alberto Sordi in occasione del 20° anniversario della sua scomparsa per omaggiarne la carriera e le origini valmontonesi. Pietro Sordi, padre di Alberto, nacque e visse proprio a Valmontone. Alla cerimonia di intitolazione del teatro interverrà il cugino dell’Alberto nazionale Igor Righetti, giornalista e conduttore radiotelevisivo Rai.

La mostra fotografica “Alberto Sordi segreto”

Il Gran Teatro e i suoi 800 posti, che diventerà ufficialmente “Gran Teatro Alberto Sordi” dal 1° aprile –  giorno dell’inaugurazione della nuova stagione di MagicLand – offrirà ai visitatori un ulteriore omaggio dedicato all’artista romano amato a livello internazionale: la mostra fotografica “Alberto Sordi segreto” che rivelerà, attraverso 20 immagini emozionanti ed eccezionali, un Alberto Sordi mai visto prima, fuori dal set, nelle pause di lavorazione dei suoi film assieme ad altri grandi personaggi come David Niven o Brigitte Bardot, Vittorio De Sica, Totò, Anna Magnani, Aldo Fabrizi, in occasione di feste, all’interno della sua villa con i suoi amati cani, in vestaglia al termine di un ciak e in situazioni di vita quotidiana. Un’occasione unica per scoprire il lato inedito e umano di un grande artista come Alberto Sordi, entrato nel cuore di tutti e che, probabilmente, è stato ed è tuttora l’attore italiano più amato. La rassegna, curata da Igor Righetti, è costituita da immagini provenienti dagli album di famiglia del curatore e da Reporters Associati & Archivi di Alessandro Canestrelli, figlio del fotografo di scena di tanti film dell’attore. La mostra, a ingresso libero solo per gli ospiti di MagicLand, sarà allestita nel foyer del “Gran Teatro Alberto Sordi”.

L’inaugurazione della mostra

Nel corso dell’inaugurazione, che si terrà il 1° aprile – primo giorno della stagione 2023 di MagicLand – oltre a Igor Righetti interverrà un altro cugino di Sordi nato anch’egli a Valmontone dove ancora risiede, Carlo Filippo Livignani, nipote di Ginevra Sordi, sorella del padre dell’attore, della quale l’Alberto nazionale parlò spesso nelle interviste pubbliche con grande affetto magnificandone i piatti che cucinava per lui. 

Il libro di Igor Righetti

Per l’occasione sarà possibile reperire l’omonima pubblicazione scritta da Igor Righetti, ristampata per l’undicesima volta in meno di due anni e disponibile allo shop situato nell’amata Main Street di MagicLand. Con la prefazione del critico cinematografico Gianni Canova, il libro “Alberto Sordi Segreto”, pubblicato da Rubbettino editore, è il primo sulla sua vita fuori dal set e racconta ai fan dell’attore il lato privato del loro mito con le risposte alle tante domande che si sono sempre posti tra aneddoti, curiosità, ricordi, testimonianze e smentendo le menzogne raccontate su di lui. Del resto, chi meglio di un familiare che ha frequentato Alberto Sordi assieme alle rispettive famiglie può conoscere veramente fatti e antefatti?

Igor Righetti, giornalista e conduttore radiotelevisivo, ha così commentato l’iniziativa organizzata a MagicLand: “Il teatro ha costituito la base dell’essenza dell’uomo e dell’attore Alberto Sordi, tutto proteso verso la ricerca del pensiero e delle azioni dell’essere umano che rappresentava in maniera ironica facendoci così riflettere.  Un riconoscimento emozionante a lui dedicato proprio a Valmontone, luogo in cui mio cugino Alberto passò la sua infanzia spensierata circondato dall’affetto dei suoi cari e da lui sempre rammentato con nostalgia e amore”.

Siamo estremamente onorati di poter concedere un tributo all’uomo, prima ancora che all’attore, che forse più di tutti ha saputo rappresentare la poliedricità dell’italiano nelle sue enormi espressioni artistiche, in tutto il suo fascino. Con entusiasmo dedichiamo a uno dei più grandi artisti italiani di tutti i tempi il nostro teatro che, tra l’altro, quest’anno è stato sottoposto ad un importante lavoro di restyling e rinnovamento e che a partire dal prossimo 1° aprile e per tutta la stagione 2023, ospiterà spettacoli di artisti di fama mondiale come il Mago Heldin e la compagnia Les Farfadais.”, prosegue

Siamo estremamente onorati di poter concedere un tributo all’uomo, prima ancora che all’attore, che forse più di tutti ha saputo rappresentare la poliedricità dell’italiano nelle sue enormi espressioni artistiche, in tutto il suo fascino. Con entusiasmo dedichiamo a uno dei più grandi artisti italiani di tutti i tempi il nostro teatro che, tra l’altro, quest’anno è stato sottoposto ad un importante lavoro di restyling e rinnovamento e che a partire dal prossimo 1° aprile e per tutta la stagione 2023, ospiterà spettacoli di artisti di fama mondiale come il Mago Heldin e la compagnia Les Farfadais”, prosegue Guido Zucchi, CEO di MagicLand.

In copertina, matrimonio di Carlo De Luca e Fulda Sordi, cugina di Alberto. Al matrimonio era presente anche Alberto (bambino) con la sua famiglia. Lui è il secondo a sinistra con la coppola.

Articoli correlati
Slide-mainSport

Famila Schio fa la storia del Basket italiano

3 minuti di lettura
Impresa straordinaria della Famila Schio che vincendo gara-3 dei quarti di finale di Eurolega contro Valencia, conquista le Final Four per la…
AttualitàItaliaSlide-main

Salvini sostiene il ponte sullo Stretto di Messina

1 minuti di lettura
Durante un’intervista al programma “Cinque Minuti” di Bruno Vespa, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, ha mostrato un plastico…
MondoSlide-mainSostenibilità

World Elevator Day, 10 aneddoti affascinanti e insoliti del mondo degli ascensori

3 minuti di lettura
Curiosità storiche riguardanti gli ascensori, dalle prime invenzioni dell’antichità fino alla sedia volante di Luigi XV. Gli ascensori hanno conquistato le grandi…