AnimaliSlide-main

Animal Equality: sensibilizza la crudeltà negli allevamenti

1 minuti di lettura

Il 10 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti degli Animali, i membri e volontari di Animal Equality si riuniranno presso l’Arco della Pace di Milano dalle 12:00 alle 13:30 per sensibilizzare il pubblico sulle pratiche crudeli, ma legali, utilizzate negli allevamenti, causando sofferenze estreme agli animali.

All’interno di teche espositive, saranno mostrati strumenti come pinze per la castrazione e il taglio delle code dei maialini, imbuti per l’alimentazione forzata, strumenti per la mungitura e ganci utilizzati nei macelli per appendere polli e galline. Durante l’evento, il team di Animal Equality prenderà la parola per illustrare i maltrattamenti regolari all’interno dell’industria zootecnica.

Ogni anno nel mondo, circa 100 miliardi di animali, tra mucche, maiali e galline, vengono allevati e uccisi dall’industria alimentare, senza contare i 111 miliardi di pesci allevati annualmente dall’industria ittica. Suini, galline e conigli spesso trascorrono la loro vita rinchiusi in gabbie così anguste da limitare i loro movimenti naturali. I polli da carne, 70 miliardi all’anno, vivono in capannoni sovraffollati, vittime di corpi geneticamente selezionati per una crescita eccessiva. Le mucche, utilizzate per la produzione di latte, subiscono cicli continui e stressanti di gravidanze forzate, separate dai loro vitelli appena nati.

L’Eurobarometro della Commissione europea rivela che la stragrande maggioranza dei cittadini europei desidera un miglior benessere degli animali destinati all’alimentazione. Il 94% degli Europei e il 93% degli Italiani ritiene che gli animali abbiano diritto a un ambiente adeguato alle loro esigenze fondamentali. L’89% degli Europei crede che l’Unione europea dovrebbe vietare le mutilazioni, insieme al 91% degli intervistati in Italia. Inoltre, l’89% dei cittadini europei e il 91% di quelli italiani sostengono il divieto dell’allevamento in gabbie singole.

Matteo Cupi, Vicepresidente di Animal Equality Europa, commenta: “In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti degli Animali, come Animal Equality scendiamo in strada per rivelare ciò che l’industria cerca di nascondere. Gli strumenti esposti riflettono pratiche crudeli e sofferenze inflitte agli animali negli allevamenti e nei macelli ogni giorno. Di fronte a questa evidenza, non possiamo voltarci dall’altra parte: come cittadini e come esseri umani, dobbiamo riconoscere che tutti gli animali meritano rispetto e protezione continua

Articoli correlati
ItaliaSlide-mainSport

Paolo Monna oro europeo e pass olimpico

2 minuti di lettura
Paolo Monna vince l’oro europeo nella pistola ad aria compressa da 10 metri e stacca il pass olimpico per Parigi 2024. GYOR…
ArteSlide-mainVenezia

Due qui / To Hear: il Padiglione Italia alla 60ª Biennale di Venezia

3 minuti di lettura
“Due qui / To Hear” il progetto espositivo nel Padiglione Italia alla 60ª Biennale di Venezia Il mondo dell’arte contemporanea si prepara…
MondoSlide-mainSpettacolo

Buon compleanno Lady Oscar

3 minuti di lettura
Quarantadue anni fa usciva in Italia per la prima volta uno dei cartoni animati più amati dal pubblico di tutto il mondo….