CasierSlide-main

Ancora trenta migranti alla Caserma Serena di Casier

1 minuti di lettura

La marcia dei migranti dalla struttura di Conetta nel veneziano è stata fermata nella località di Bojon di Campolongo Maggiore provincia di Venezia.

 

I migranti in marcia erano circa 250 e volevano recarsi per protesta a Venezia perché non volevano più restare nella struttura di Conetta. Tra le altre cose lamentavano di patire in quella struttura un freddo intenso ed di essere costretti a mangiare sempre riso, dichiarazioni rilasciate al TG 1.

 

Parte di loro, centocinquanta, sono stati trasferiti mentre una novantina saranno distribuiti tra le provincie venete. Una parte, sembra 30, sono stati destinati alla ex caserma “Serena” ubicata ai confini tra i territori di Treviso e Casier.

 

All’ultimo momento, prima di essere trasferiti, 26 migranti dei 30 destinati alla Serena hanno deciso di non accettare ed hanno chiesto di essere riportati indietro a Conetta. Tutto sommato allora Conetta non è così male.

Articoli correlati
CulturaSlide-mainSpettacoloTreviso

L'eredità di Romeo e Giulietta al Teatro del Monaco

3 minuti di lettura
Un nuovo capitolo per Romeo e Giulietta TREVISO – Pochi giorni ancora e, nell’incantevole Teatro Del Monaco di Treviso, il regista Filippo…
Slide-mainTreviso

Ritrovata per caso un'onorificenza: restituita ai familiari

2 minuti di lettura
Riconsegnata ai discendenti di Albino Schiavon l’onorificenza a lui consegnata diversi decenni fa VILLORBA (TV) – Il sindaco Francesco Soligo e il…
Città Metropolitana di VeneziaSaluteSlide-main

Ulss4, Simona Sforzin nominata direttore dei servizi socio-sanitari

1 minuti di lettura
La nomina è stata ufficializzata lunedì 15 luglio San Donà di Piave (VE) – È Simona Sforzin, residente a San Donà di…