Home / Economia  / Anche in Veneto la situazione del comparto del latte è preoccupante

Anche in Veneto la situazione del comparto del latte è preoccupante

L'ormai nota rivolta del latte dei pastori sardi ha attirato l'attenzione nazionale sulla situazione del prezzo del latte, degli allevamenti e della concorrenza fatta dal prodotto non italiano   Anche in Veneto si è risvegliata l'attenzione sul

L’ormai nota rivolta del latte dei pastori sardi ha attirato l’attenzione nazionale sulla situazione del prezzo del latte, degli allevamenti e della concorrenza fatta dal prodotto non italiano

 

Anche in Veneto si è risvegliata l’attenzione sul comparto del latte.
Secondo i dati forniti da Confagricoltura Veneto e Cgia, gli allevamenti di bovini nel Veneto nel 2017 erano 3.636, mentre nel 2018 solo 3.506, con una perdita quindi di ben 130 allevamenti.

 

Nell’ultimo decennio sono state chiuse 1.432 stalle e contemporaneamente il prezzo del latte è sempre disceso, passando dai 40,65 centesimi litro del 2014 ai 36,78 del 2018.

 

Attualmente il prezzo latte per litro è di 40 centesimi, ma i contratti vengono stipulati a breve termine, senza quindi certezze per i produttori.

 

Un dato da considerare è che le piccole stalle stanno via via scomparendo, mentre le grandi si ampliano e aumentano il numero dei capi con una maggiore efficienza degli allevamenti.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni