Economia&LavoroMargheraMestreSlide-mainVenetoVenezia

Allarme della Cgia Mestre. Scongiurare un nuovo lockdown, sarebbero a rischio migliaia di posti lavoro

1 minuti di lettura

La Cgia di Mestre lancia un un’accorato grido d’allarme ” Il Pil nel 2009, anno tragico per l’economia italiana, scese del 5,5% ed il tasso di disoccupazione è passato dal 6 al 12%. Nel 2020, causa covid, il Pil scenderà del 10%.”.

 

Bisogna scongiurare un nuovo lockdown, afferma la Cgia Mestre, perché in questo caso sarebbero a rischio migliaia di posti lavoro. Nel momento in cui verrà tolto il blocco ai licenziamenti aumenterà alla grande il numero dei disoccupati.

 

Un’idea della situazione la fornisce la Caritas secondo la quale in tre mesi ben 450 mila persone hanno chiesto aiuto. Le previsioni danno una caduta dei consumi nelle famiglie del 13% rispetto al 2019. In sintesi ogni famiglia ridurrà le spese di 3.700 euro annui.

 

A Venezia ed a Mestre moltissime attività commerciali sono state già costrette a chiudere causa il vistoso calo delle vendite provocato in gran parte dalla inarrestabile diminuzioni delle presenze turistiche. I settori più colpiti bar, ristoranti e tempo libvero.

 

La diminuzione delle vendite si fa sentire anche nei centri commerciali di Mestre con conseguenti chiusure e perdite di posti di lavoro.

 

Fonte: ilgazzettino.it

Articoli correlati
BibioneIntervisteSlide-mainTurismoVideo

Bibione, il risveglio del turismo sul litorale adriatico

1 minuti di lettura
Bibione si conferma una destinazione turistica di eccellenza sulla costa adriatica, offrendo una combinazione unica di bellezza naturale, relax e divertimento. BIBIONE…
ItaliaSlide-mainSport

Le XV anti Francia

1 minuti di lettura
Il CT Raineri ha diramato la lista con le XV anti Francia. Domenica a Parigi il terzo incontro della Guinness Women’s Six…
ArteMestreSlide-mainVenezia

"Premio Mestre di Pittura": in corso i termini di candidatura

3 minuti di lettura
Sono in corso i termini di candidatura al Premio Mestre di Pittura 2024, la cui scadenza è prevista per il 19 maggio…