AmbienteMogliano VenetoSlide-main

Acque rosse nel bacino di laminazione del fiume Zero: mistero risolto

1 minuti di lettura

Risolto il mistero delle acque colorate di rosso del bacino di laminazione situato nei pressi della rotatoria della SP64 a Campocroce di Mogliano.
 
Non è effetto di alcun fenomeno di inquinamento, ma è dovuta a un “tracciante” non inquinante che alcuni tecnici dell’Università di Padova, in accordo con il Consorzio Acque Risorgive, hanno versato per effettuare analisi e valutazioni sui tempi di residenza del sistema di fitodepurazione.
 
“A causa di uno spiacevole difetto di comunicazione da parte del Consorzio abbiamo vissuto un giorno e mezzo di apprensione. Il  comune,  fin dalla mattinata di ieri, si è mobilitato insieme ai tecnici dell’Arpav per cercare di individuare la fonte emissiva. Finalmente, nella tarda mattinata di oggi, abbiamo ricevuto la rassicurante notizia da parte del Consorzio”, commenta l’assessore all’Ambiente, Oscar Mancini.
 
Il “tracciante” è stato versato per effettuare analisi e valutazioni sui tempi di resilienza e di deflusso delle acque del sistema di fitodepurazione.
“Si tratta certamente di uno studio interessante i cui risultati ci saranno certamente comunicati”, afferma Mancini.
 
Una notizia rassicurante per i cittadini, che fuga ogni dubbio preoccupazione sulla natura del fenomeno.

Articoli correlati
Le eccellenzeMarca TrevigianaSlide-mainTurismo

L'eccellenza al femminile: la storia di Dal Din, un viaggio tra terroir e passione

3 minuti di lettura
Il cuore delle colline di Valdobbiadene, culla del vino di qualità, custodisce una storia che merita di essere conosciuta: è la storia…
ItaliaSlide-main

Giorgia Meloni: nuova direzione del Governo sulla sfida demografica

2 minuti di lettura
Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il Ministro per la Famiglia Eugenia Roccella hanno ribadito l’impegno del governo italiano nel contrastare…
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Esplosione centrale idroelettrica a Bargi: recuperati i corpi di due dispersi

1 minuti di lettura
I Vigili del Fuoco hanno recuperato i corpi di due persone dopo l’esplosione alla centrale idroelettrica di Bargi, portando il bilancio delle…