AttualitàMarca TrevigianaNewsTreviso

“Accompagnamento all’Abitare” – il Volontariato per l’emergenza abitativa

2 minuti di lettura

Viene proposto nel Trevigiano un ciclo di incontri, da martedì 11 giugno, indirizzato alle Associazioni di Volontariato, per la risoluzione dell’emergenza abitativa nel territorio.

L’associazione Comuni della Marca Trevigiana, il Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana, la Fondazione di Comunità della Sinistra Piave e il Volontarinsieme Treviso, in collaborazione con i Coordinamenti territoriali del Volontariato propongono un ciclo di incontri, a partire da martedì’ 11 giugno, che coinvolgono il mondo del Volontariato e le associazioni pronte a svolgere il percorso di “Accompagnamento all’Abitare”.

L’obiettivo proposto è quello di risolvere, tramite una collaborazione di tutti gli Enti firmatari (Prefettura di Treviso, Istituzioni, Associazioni, Sindacati, Associazioni di Categoria e Terzo Settore), il problema dell’emergenza abitativa nel Trevigiano.

Gli incontri

Martedì 11 giugno il primo dei 4 incontri del progetto “Fondo di sostegno all’Abitare”. Si partirà da Treviso spostandosi successivamente nelle zone del coneglianese e nel montebellunese.

  • Martedì 11 giugno – Treviso, Fondazione Centro della Famiglia dalle ore 18.00 (Via S. Nicolò n. 60)
  • Giovedì 13 giugno – Santa Lucia di Piave, palazzo Ancilotto dalle ore 18.00 (Via F. Crispi n. 35)
  • Lunedì 17 giugno – Oderzo, sala conferenze di Palazzo Moro dalle ore 18.00 (Via Garibaldi n. 27)
  • Mercoledì 19 giugno – Montebelluna, sede di Cittadini Volontari – Coordinamento per il Volontariato OdV dalle ore 18.00 (Via Lino Mattiello n.4)

La voce dei promotori

“Dopo gli incontri di presentazione degli strumenti di attuazione del fondo di Sostegno – parla Paola Roma, presidente dell’associazione Comuni della Marca – ecco 4 incontri di condivisione del progetto, indirizzati alle associazioni di volontariato, fondamentali per i nuovi inquilini e per l’accompagnamento all’abitare. La loro presenza sarà una novità e una spinta per coloro che mettono a disposizione le abitazioni.”

Si aggiungono alla voce della presidente anche Marco Della Pietra, presidente del Centro Studi della Marca, e Loris Balliana, presidente della Fondazione di Comunità della Sinistra Piave. “Il coinvolgimento delle Associazioni di Volontariato e dei Volontari nel territorio è fondamentale per poter svolgere il percorso personalizzato di “Accompagnamento all’abitare”, così come l’apporto professionale nella formazione e nella supervisione dei volontari delle realtà della Cooperazione Sociale trevigiana esperte sul fronte dell’Abitare”.

Anna Corò, presidente di Volontarinsieme OdV, aggiunge: “La nostra rete associativa è a disposizione per contribuire alla costruzione di un percorso di accompagnamento concreto all’abitare, non solo attraverso le associazioni e i volontari che fanno riferimento al nostro coordinamento, ma anche mettendosi a disposizione delle altre associazioni che vorranno prendere parte all’iniziativa”.

Le collaborazioni

In primo piano troviamo delle collaborazioni già avviate:

  • La prima, già realizzata, ha visto una modifica della Legge Regionale che assicura la possibilità ai Comuni di avere nella disponibilità 2 alloggi da destinare a progettualità sociali non necessariamente legate ai criteri ERP, in base a un accordo di programma con Ater autorizzato dalla Regione Veneto sul “progetto” abitativo definito dai servizi sociali del Comune.
  • La seconda è proprio il “Fondo di sostegno per l’accesso all’Abitare” in collaborazione con gli Enti del Terzo Settore e alimentato dai singoli Comuni della Marca Trevigiana, con possibilità di adesione da parte di tutti quei soggetti, anche privati, interessati a contribuire attivamente alla promozione di una politica unitaria sul tema dell’Abitare nella provincia di Treviso. Si tratta di un Fondo legato a due parti: una economica, di supporto alle spese che una famiglia deve sostenere con la garanzia di copertura da parte degli enti coinvolti, e un’altra invece mirata all’educazione all’abitare, grazie al mondo del terzo settore che già opera, pronto a formare i nuovi inquilini. Questo è senza dubbio di aiuto e garanzia sia per il pubblico tanto quanto per il privato che sarà più incentivato ad affittare grazie alle tutele.
Articoli correlati
AttualitàEconomia&LavoroSlide-main

Nuovi talenti giornalistici cercasi

1 minuti di lettura
Grande opportunità, per giovani under 30, con il TG di Poste Italiane Roma – Scoprire e lanciare giovani talenti del giornalismo capaci…
AttualitàMestreSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Travolto dal fango, viene salvato dai Vigili

1 minuti di lettura
Un uomo, rimasto semi sommerso nel fango di un cantiere, è stato salvato dai Vigili del Fuoco di Venezia   Mestre – Alle…
ArteCulturaTempo liberoTreviso

Scopri Ca' Spineda: visite guidate alla Storica Residenza

1 minuti di lettura
Ca’ Spineda apre le sue porte ai visitatori con visite guidate gratuite disponibili dal lunedì al venerdì alle ore 10.00. Le prenotazioni…