Olimpiadi Parigi 2024Slide-mainSport

Accesa la fiamma di Parigi 2024

3 minuti di lettura

Alla vigilia dei 100 giorni dall’inizio dei Giochi Olimpici, è stata accesa la fiamma di Parigi 2024. Attraverserà l’intera Francia per poi arrivare alla Cerimonia di Apertura il 26 luglio.

OLIMPIA – Mancano 100 giorni e finalmente torneranno i Giochi Olimpici. Ieri a Olimpia, storico luogo di nascita dei Giochi, è stata accesa la fiamma di Parigi 2024.

La fiamma olimpica, che incarna i principi di pace e speranza, attraverserà la Grecia prima di arrivare in Francia. Dopo la tappa di Marsiglia dell’8 maggio, attraverserà l’intero Paese e alcuni territori francesi d’oltremare, per poi arrivare alla Cerimonia di Apertura di Parigi il 26 luglio.

Tra le autorità presenti all’evento il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach, il Presidente della Repubblica Ellenica Katerina Sakellaropoulou, il Vicepresidente della Commissione Europea, Margaritis Schinas, il Presidente del Comitato Organizzatore di Parigi 2024 Tony Estanguet, il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Francese e membro CIO David Lappartient, i membri CIO in Francia Guy Drut e Jean-Christophe Rolland, il Ministro Francese dello Sport e dei Giochi Olimpici e Paralimpici Amélie Oudéa-Castéra, il Presidente della Commissione di Coordinamento del CIO per Parigi 2024 Pierre-Olivier Beckers Vieujant e il Sindaco di Parigi Anne Hidalgo.

Il commento del Presidente Bach

Davanti a migliaia di persone il Presidente Bach ha sottolineato l’impegno di Parigi 2024 nel sostenere i valori olimpici e nel promuovere l’unità globale: “I Giochi Olimpici sono l’unico evento che riunisce il mondo intero in una competizione pacifica. Gli atleti olimpici inviano questo potente messaggio: sì, è possibile competere ferocemente gli uni contro gli altri e allo stesso tempo vivere pacificamente insieme sotto lo stesso tetto. Gli atleti brilleranno e ci mostreranno di quale grandezza sono capaci gli esseri umani con tutta la loro eccellenza, determinazione e resilienza“.

Questo potere dello sport – ha aggiunto – renderà i Giochi Olimpici di Parigi 2024 un grande simbolo dell’eccellenza umana e dell’unità di tutto il genere umano nella sua diversità. Queste aspettative sono condivise da miliardi di persone in tutto il mondo. In questi tempi difficili che stiamo vivendo, con guerre e conflitti in aumento, le persone sono stufe di tutto l’odio, l’aggressività e le notizie negative che si trovano ad affrontare giorno dopo giorno. Nei loro cuori e in tutti i nostri cuori c’è il desiderio di qualcosa che ci unisca. Desideriamo qualcosa che ci unisca. Desideriamo qualcosa che ci dia speranza“.

Il Presidente Bach ha anche parlato dell’impegno unitario per il successo di Parigi 2024, elogiando lo spirito innovativo del Comitato Organizzatore, esprimendo fiducia nei preparativi della Francia e riconoscendo la crescente attesa per i Giochi di quest’estate: “Questa fiamma olimpica porterà lo spirito olimpico da qui, dalle nostre antiche radici, attraverso tutta la Francia e infine a Parigi, facendo brillare ancora di più la Città della Luce. La fiamma risplenderà sui primi Giochi Olimpici ispirati alle riforme della nostra Agenda Olimpica, dall’inizio alla fine. Questi Giochi Olimpici saranno più giovani, più inclusivi, più urbani, più sostenibili. Saranno i primissimi Giochi Olimpici con una completa parità di genere, perché il CIO ha assegnato esattamente il 50% dei posti ad atleti di sesso femminile e maschile“.

Il viaggio della fiamma

La cerimonia di accensione, tenutasi presso il Tempio di Hera, ha reso omaggio all’eredità greca dei Giochi Olimpici, rafforzando il profondo legame tra le tradizioni antiche e i Giochi moderni. La fiamma è stata accesa dalla sacerdotessa e, insieme ad un ramo d’ulivo che simboleggia la pace, è stata passata al primo tedoforo.

Questo onore è stato dato al canottiere greco, medaglia d’oro a Tokyo 2020, Stefanos Douskos, che l’ha poi passato a Laure Manaudou, il primo tedoforo francese in terra greca e campionessa olimpica ad Atene 2004. La fiamma proseguirà ora il suo viaggio, che durerà 11 giorni e attraverserà la Grecia per oltre 5.000 km, attraversando 43 comuni.

La fiamma olimpica passerà poi al Comitato Organizzatore di Parigi 2024 durante una cerimonia ufficiale di consegna allo Stadio Panathenaic di Atene, prima di imbarcarsi sulla storica nave francese a tre alberi Belem. Inizierà quindi il viaggio attraverso il Mediterraneo, un viaggio che riflette la duratura amicizia tra la Grecia e la Francia, arrivando nel porto di Marsiglia l’8 maggio, segnando l’inizio dei festeggiamenti nella nazione ospitante.

Circa 10.000 tedofori porteranno la fiamma olimpica nei 69 giorni successivi. Il percorso li porterà attraverso circa 400 città, in 65 regioni francesi, e comprende la visita a sei territori d’oltremare (Guadalupa, Guyana francese, Martinica, Polinesia francese, Riunione e Nuova Caledonia).

I Giochi Olimpici Parigi 2024 inizieranno il 26 luglio e proseguiranno fino all’11 agosto.

Photo Credits: IOC/Greg Martin

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaSlide-main

Modifiche della circolazione: dettagli e deviazioni

2 minuti di lettura
Giovedì 20 giugno, dalle ore 9:30 alle 16, la circolazione sarà interdetta sul Cavalcavia superiore di Marghera per importanti lavori di rimozione…
Città Metropolitana di VeneziaCulturaIstruzioneNewsSlide-mainVenezia

"Libro contro libro": un'occasione di scambio

2 minuti di lettura
Iniziano gli incontri della nuova iniziativa di scambio libri usati nelle municipalità, il comune di Venezia per il risparmio e la comunità….
ItaliaSlide-mainSocialeSport

Lo sport per la prevenzione

1 minuti di lettura
La stagione 23/23 della Cividale Volley si è conclusa con una riunione plenaria e la presentazione del partner ufficiale “Mondo Libero dalla…