DigitalSlide-mainZero Branco

A Zero Branco un laboratorio per progettare con Arduino

1 minuti di lettura

Promette bene l’iniziativa portata avanti dall’associazione culturale Laboratorio Archimede di Zero Branco. 

 

Si tratta di un laboratorio tecnologico, una vera e propria palestra per gli appassionati di tecnologia e innovazione, aperta a tutti coloro che abbiano superato i 12 anni. Il laboratorio partirà una volta raggiunto la soglia minima di iscritti e prevede un’attività che si articolerà nell’ambito di 33 incontri di 2 ore ciascuno, dalle 16 alle 18 il giovedì o il venerdì, a seconda delle esigenze degli iscritti.

 

Requisito fondamentale sarà il proprio PC. Per il resto, il laboratorio promette di avvicinare al complicato mondo della programmazione, sperimentando con Arduino.

 

Ciò che sembra un’epiteto futuristico, è in realtà un’innovativo hardware ideato e progettato in Italia, precisamente ad Ivrea. Questa piccola scheda elettronica è dotata di un microcontrollore e una serie di schede elettroniche che permettono di realizzare in maniera semplice i dispositivi più disparati: dal gioco di luci tramite il controllo di sensori, alla gestione di piccoli motori per fare le cose più incredibili.

Via libera alla fantasia tecnologica quindi. Dalla casa robotica al piccolo circuito automatizzato, ci si potrà sbizzarrire all’interno del laboratorio e imparare giocando con la tecnologia. Ogni partecipante al corso svilupperà un proprio progetto che verrà poi presentato alla classe a fine corso.

 

Ogni lezione prevede:

Parte a carattere teorico sviluppata dal tutor (secondo gli argomenti proposti nel programma degli incontri)

· presentazione e spiegazione dettagliata del problema oggetto dell’unita’ di lavoro
· elenco dei componenti elettronici utilizzati con spiegazioni a livello intuitivo delle loro funzioni
· analisi degli schemi di montaggio dei componenti
· analisi del software e delle tecniche di programmazione utilizzati per la gestione del problema

Parte a carattere pratico sviluppata dagli studenti

· montaggio dei componenti su breadboard e collegamenti elettrici con la piattaforma hardware di Arduino
· editazione, salvataggio e compilazione del programma ( sketch ) utilizzando il proprio portatile
· collaudo

Parte teorico-pratico sviluppata dallo studente

· Il tutor proporra’ delle varianti al problema proposto
· lo studente apportera’ le modifiche al software ritenute necessarie per rispondere alle nuove specifiche richieste dal problema
· collaudo“

 

Per dare un’idea di ciò che si può fare con un micro-hardware come Arduino, ecco un video illustrativo:

Per chi fosse interessato può contattare l’Associazione all’indirizzo [email protected]

 

 

Articoli correlati
AmbienteSlide-mainSport

Marevivo e Aces Italia: nasce il premio "Mediterranean Capital of Sport"

1 minuti di lettura
ROMA – Un protocollo d’intesa per vivere lo sport come mezzo di educazione ambientale. È quanto hanno firmato Marevivo e ACES Europe…
CulturaSlide-main

Premiati a Roma i vincitori del concorso "Salva la tua Lingua Locale"

3 minuti di lettura
Saggi, racconti popolari, tesi di laurea e una versione in dialetto di un noto fumetto ROMA – “La lingua italiana era una…
EconomiaSlide-main

Scoperta rete di oltre 13 mila fake shop. Nel mirino articoli di moda, giocattoli e arredamento

2 minuti di lettura
TREVISO – Yarix, divisione Digital Security di Var Group, ha condotto un’indagine a livello mondiale sul fenomeno dei fake shop, che ha portato…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio