MusicaSlide-mainVenezia

A Venezia il Festival Massenet

1 minuti di lettura

Sei concerti in programma: inaugurazione sabato 1° ottobre alle 19.30 alla Scuola Grande S. Giovanni Evangelista con “Dal salotto alla scena”, arie d’opera e mélodies per voce e pianoforte di Massenet.  Domenica 2 ottobre al Palazzetto Bru Zane alle 17, “Farfalle nere, farfalle bianche”, opere per pianoforte di Massenet, Pierné, Hillemacher, Hahn, Leroux e François Dumont al pianoforte.

Compositore prolifico e di grande successo durante la Belle Époque, Massenet è caduto nell’oblio. Chi altro se non il Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française poteva dar voce alle opere del compositore ingiustamente tralasciato e ricordare la generazione di artisti che hanno portato la visione del maestro fino al cuore del XX secolo? In questo primo festival della stagione 2022-23, l’incredibile varietà della sua creazione lirica, d’ispirazione fantastica, fiabesca, antica, medievale, esotica, si confronterà con la delicatezza delle mélodies e composizioni sinfoniche del maestro francese e dei suoi eredi con appuntamenti a Venezia, Parigi, Monte-Carlo, Monaco di Baviera, Budapest… Il festival è stato preceduto, a giugno 2022, dalla pubblicazione di un CD dedicato alle mélodie con orchestra di Jules Massenet (edizioni musicali del Palazzetto Bru Zane), che ha già ricevuto diversi premi di critica internazionale.

Il festival Massenet, maestro del suo tempo propone sei concerti dal 1° al 28 ottobre 2022. Tra i momenti più importanti, il fine settimana di inaugurazione del festival che offre un assaggio del ricco universo lirico del compositore e delle sue opere per il suo strumento di predilezione, il pianoforte, attraverso l’interpretazione di François Dumont. L’appuntamento dedicato alle mélodies permetterà invece di scoprire un ambito di successo di Massenet e dei suoi eredi attraverso la voce di Marie Gautrot che tornerà al Palazzetto Bru Zane il 13 ottobre. Gli appassionati di lirica potranno scoprire le opere di Massenet trascritte per violino e pianoforte il 25 ottobre con Théotime Langlois de Swarte e Tanguy de Williencourt. Chiude il festival un appuntamento di pianoforte a quattro mani, il 28 ottobre, con il Geister Duo.

Articoli correlati
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Azione a fianco di Copparoni sostiene Bortolato

1 minuti di lettura
Mogliano Veneto vede Azione a fianco dell’attuale vicesindaco, Giorgio Copparoni, esponente di Piazza Civica, a sostegno della ricandidatura di Davide Bortolato. MOGLIANO…
Marca TrevigianaMogliano VenetoSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024

Scintille di campagna elettorale a Mogliano Veneto

3 minuti di lettura
Nilandi e Bortolato si sfidano sulle ex Nigi MOGLIANO VENETO. Nel cuore delle tensioni politiche di Mogliano Veneto, si accende un confronto…
Arte, Cultura, Storia e ArcheologiaSlide-mainVideo

La Capitolare di Verona. Un viaggio di oltre millecinquecento anni di storia

2 minuti di lettura
Prosegue la rubrica “Arte, Cultura, Storia e Archeologia” curata da Carlo Franchini. Un viaggio alla scoperta delle bellezze, delle curiosità, del fascino…