Home / Regione  / A Treviso ancora violenza sulle donne

A Treviso ancora violenza sulle donne

“Ancora una vittima di violenza domestica a Treviso: purtroppo la convivenza forzata a cui sono costrette le donne durante l’emergenza Coronavirus aggrava la situazione. Ma se in tutta Italia le richieste di aiuto sono in

“Ancora una vittima di violenza domestica a Treviso: purtroppo la convivenza forzata a cui sono costrette le donne durante l’emergenza Coronavirus aggrava la situazione. Ma se in tutta Italia le richieste di aiuto sono in aumento, 2.867 dal 2 marzo al 5 aprile ovvero + 74,5% rispetto allo stesso periodo di due anni fa, nella Marca, secondo quanto detto dalla Questura, si registra un’inversione di tendenza sul fronte delle denunce. Temo però che dipenda dalle maggiori difficoltà a comunicare con l’esterno e questo è un ulteriore problema”. Così Andrea Zanoni commenta l’episodio accaduto due giorni fa a Treviso con una 33enne picchiata dal marito davanti alla figlia di cinque anni, salvata dall’intervento dei carabinieri.

 

Denunciare è fondamentale, ma non è semplice poiché gran parte delle violenze avviene all’interno di contesti familiari. Specialmente in questo periodo con la convivenza obbligata a causa delle misure di contenimento del Coronavirus. Perciò credo sia giusto potenziare l’intera rete di supporto, come hanno fatto altre Regioni, dall’ascolto telefonico alle case rifugio, investendo anche risorse proprie. Come Partito Democratico abbiamo presentato un ordine del giorno che andrà in votazione in aula domani (venerdì 24 aprile) in cui chiediamo alla Regione di trasferire quanto prima i nuovi finanziamenti previsti dal Governo con il Cura Italia, altri tre milioni per le case rifugio sia pubbliche che private, dove poter accogliere le vittime di maltrattamenti. Il primo passo da compiere, però, è quello della denuncia. Da pochi giorni, come ha sottolineato la Questura, c’è un’applicazione – You Pol – che consente di segnalare dal telefonino, anche in forma anonima, i casi di maltrattamento. È una risorsa in più da sfruttare per combattere questa piaga”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni