Home / Cultura  / Istruzione  / A settembre si voterà per le Regionali: a Mogliano è polemica sui seggi elettorali

A settembre si voterà per le Regionali: a Mogliano è polemica sui seggi elettorali

Il 20 e 21 settembre p.v. si terranno le elezioni regionali, che si collocano una settimana dopo l’inizio previsto del nuovo anno scolastico. In occasione del voto, molti plessi verrano chiusi per diventare - come di

Il 20 e 21 settembre p.v. si terranno le elezioni regionali, che si collocano una settimana dopo l’inizio previsto del nuovo anno scolastico.

In occasione del voto, molti plessi verrano chiusi per diventare – come di consueto – sede di seggio.
Nella giornata di venerdì 31.08.2020, fanno sapere i rappresentanti dei genitori 1^ e 2^ istituto N. Mandela e M. Minerbi – era pervenuta all’Amministrazione comunale di Moglaino, nella sede e nei tempi preposti, una richiesta di modifica di tale prassi, scaturita appunto dal periodo concomitante con il nuovo avvio scolastico, già reso difficile e incerto dall’emergenza Covid-19.

 

Nella richiesta veniva proposto di individuare delle sedi di seggio alternative (sedi di quartiere, centro sociale, biblioteca, palestre, ad esempio) per sgravare le scuole dalla chiusura.

 

Di fronte alla replica dell’Amministrazione Comunale, i rappresentanti dei genitori 1^ e 2^ istituto N. Mandela e M. Minerbi hanno così commentato: “L’Amministrazione con nostro grande rammarico ha scelto di non andare incontro a questa iniziativa. Le scuole soggette ad essere sede di seggio verranno pertanto chiuse come di consueto.

 

Spiace constatare come la ripartenza dell’anno scolastico in presenza, situazione già molto compromessa dalla recente emergenza Covid, non sia una priorità della nostra Amministrazione Comunale, nonostante molti comuni vicini abbiamo già predisposto quanto necessario per evitare uno stop delle lezioni dopo solo una settimana di frequenza, garantendo il diritto allo studio delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi così come sancito dalla nostra Costituzione”.

 

 

La risposta dell’Amministrazione Comunale: la soluzione per non sottrarre giorni di lezione ai giovani moglianesi

Segue il commento dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale moglianese: “Cambiare sede dei seggi elettorali, per oggettive e insormontabili problematiche, è una strada che non si può percorrere. L’Amministrazione Comunale di Mogliano Veneto, comunque, ha trovato la soluzione per non sottrarre giorni di lezione ai giovani moglianesi.
Enormi sono, infatti, le difficoltà logistiche e tecniche nell’organizzare le palestre o altri luoghi come sede alternativa dei seggi.
Infatti, qualsiasi altra scelta dovrebbe subire dei lavori importanti per garantire il rispetto normativo nella disposizione fisica dei seggi, con tempistiche troppo strette per riuscire negli interventi e con un altissimo esborso economico. Senza contare che va assicurato il pernottamento notturno delle forze dell’ordine all’interno degli immobili designati”.

 

E ancora: “In un periodo di emergenza sanitaria come questo, diventa impensabile poi concentrare più sezioni all’interno di un’unica stanza: ogni sezione richiede sei componenti di seggio e nell’ipotesi di raggruppare anche solo tre sezioni, significherebbe avere una presenza costante di diciotto persone, senza contare il grande numero di elettori e le conseguenti code da gestire.
Inoltre, la commistione delle lezioni scolastiche e delle elezioni favorirebbe, nelle ore di punta, delle oggettive difficoltà viabilistiche e di traffico, che rischierebbero di congestionare completamene la città, creando possibili criticità anche per la sicurezza di studenti, famiglie ed elettori stessi.
L’ultima esperienza di spostamento delle sedi elettorali, nella scorsa tornata, ha portato a grandissimi disagi: sebbene informati già dal 2018, infatti, moltissimi elettori hanno riscontrato grandi disagi, soprattutto tra i  più anziani.
Ed è proprio per responsabilità di Governo che l’Amministrazione non può scegliere sedi alternative ai plessi scolastici”.

 

“Considerata però – si legge ancora – la delibera di Giunta Regionale numero 1051, emanata in data 28 luglio 2020, che
stabilisce come i giorni di sospensione delle lezioni dovuti alle consultazioni elettorali del 20/21 settembre 2020 potranno essere recuperati dagli istituti scolastici interessati nell’ambito della propria autonomia organizzativa, l’Amministrazione comunale procederà a stretto giro a richiedere ai Dirigenti scolastici di individuare opportune date di recupero della sospensione dei servizi educativi a causa delle elezioni, così da garantire sia il recupero delle giornate di scuola perse ai ragazzi sia una tranquillità di organizzazione alle famiglie”.

 

“Così facendo il Presidente Zaia per l’ennesima volta, in questo periodo, mette una pezza alle incapacità politiche e amministrative di un Governo che non ha mai ascoltato la necessità dei cittadini e dei giovani studenti – dichiara il Sindaco Davide Bortolato – dopo che più Governatori hanno chiesto espressamente di anticipare i giorni delle elezioni per garantire ai ragazzi di non dover interrompere le lezioni”.

 

“La Regione del Veneto si dimostra per l’ennesima volta capace e fattiva – prosegue Bortolato – con questa delibera garantisce la serenità del recupero dei giorni persi per le elezioni a tutti i ragazzi e a tutte le famiglie che si sarebbero trovate a gestire i più piccoli con difficoltà”.

 

“Il Consigliere Ceschin durante il suo teatrale intervento in Consiglio Comunale, dove più volte mi ha attaccato gratuitamente – conclude il primo cittadino – dimostra di sapere ben poco rispetto all’organizzazione dei calendari e all’autonomia scolastica, e la delibera Regionale ne è la prova oggettiva, fossi in lui mi scuserei per il suo atteggiamento e studierei i regolamenti prima di intraprendere battaglie politiche, che nella scuola non dovrebbero entrare”.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni