Home / Treviso  / Preganziol  / A Preganziol nasce un servizio di sorveglianza privata

A Preganziol nasce un servizio di sorveglianza privata

Il comitato Preganziol Viva aderisce alla proposta del servizio di sorveglianza privata presentato dal gruppo Facebook "Furti in corso", per un Natale più sicuro   Il comitato Preganziol Viva ha ritenuto interessante e ha deciso di adottare

Il comitato Preganziol Viva aderisce alla proposta del servizio di sorveglianza privata presentato dal gruppo Facebook “Furti in corso”, per un Natale più sicuro

 

Il comitato Preganziol Viva ha ritenuto interessante e ha deciso di adottare la proposta del gruppo Facebook “Furti in Corso” sull’istituzione di un servizio di vigilanza privata nel territorio comunale: questo per far fronte al sempre più preoccupante fenomeno dei furti in abitazione.
Martedì scorso il Comitato ha organizzato un incontro con i cittadini di Sambughè (frazione molto colpita negli ultimi mesi da continui furti), nel quale ha ascoltato le testimoniante dei concittadini e ha presentato questa proposta ricevendo riscontri molto positivi da parte dei numerosi presenti.

Il Comitato ha quindi deciso di raccogliere le adesioni al fine di far partire quanto prima questa iniziativa, regalandosi un Natale più Sicuro.

 

Ma in cosa consiste questa proposta?
Il gruppo Facebook “Furti in corso” prossimo a essere associazione ODV (di volontariato), visto il continuo perpetuare di furti nelle nostre frazioni/comuni, ha realizzato un accordo con alcuni gruppi di sorveglianza privata, nello specifico con il gruppo C.I.V.I.S., che garantirebbe due passaggi notturni di una guardia giurata (dalle 22.00 alle 06.00) con un costo approssimativo di €5 al mese per famiglia, puntando il faro nelle zone buie. A coloro che aderiranno al servizio verrà fornito un adesivo per indicare che l’abitazione è controllata e avranno a disposizione il numero della guardia. Il servizio di pattugliamento sarà effettuato a orari sempre diversi per garantire una copertura migliore e non permettere ai malintenzionati la programmazione dei furti.

 

Per consentire la partenza del servizio è richiesta l’adesione di almeno di 50 abbonati per ogni zona.
Il servizio in via sperimentale avrebbe una durata di mesi 3 e non comporterebbe nessun obbligo contrattuale, e dunque nessun obbligo di disdetta, raccomandate o similari.

 

Il comitato Preganziol Viva si è già attivato per raccogliere pre-adesioni nelle varie zone di Preganziol, ottenendo un ottimo riscontro da parte dei concittadini.

 

Le pre-adesioni possono essere inoltrare attraverso Whatsapp al numero 329.4624743 o via mail all’indirizzo [email protected].
Inoltre, nella pagina Facebook del Comitato è indicato un link a un modulo on-line dove è possibile lasciare i propri dati per la pre-adesione al servizio.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni