Slide-mainTempo liberoTreviso

A Monastier di Treviso torna Tucogiò, il festival dei giochi inventati, rielaborati e riscoperti

2 minuti di lettura

Sabato 11 e domenica 12 giugno, dopo tre anni di stop, si rinnova l’appuntamento con il festival trevigiano dei giochi inventati, rielaborati e riscoperti. Una delle principali manifestazioni nazionali dedicate all’importanza dell’attività ludica, con oltre tre chilometri di giochi.

Il filo conduttore sarà la riproposizione dei grandi evergreen, dal salto nel fieno, al passalibro e alle canoe lungo il fiume Meolo, per rivivere la magia che da quindici anni contraddistingue la manifestazione.

Monastier di Treviso è pronto a riaccogliere il tradizionale appuntamento con il gioco e con Tucogiò: l’annuncio è ufficiale, tra poco meno di un mese, sabato 11 e domenica 12 giugno, i bambini (e non solo) potranno festeggiare la fine della scuola con oltre 3 chilometri di iniziative e attività, spaziando tra le idee di gioco più belle realizzate nel corso della storia della manifestazione, nata nel 2007.

Organizzato nel cuore del paese dall’associazione Un Giro in Piazza, che raggruppa persone adulte che tuttavia non hanno perso la voglia e la capacità di giocare, Tucogiò conta su una rete di volontari e coinvolge anno dopo anno tutti gli abitanti del paese. Nei giorni della manifestazione la comunità partecipa attivamente: tutti si sentano partecipi e offrono un aiuto, anche solo decorando la propria casa in tema o aiutando i volontari e gli espositori ad allestire i propri spazi. Da questa partecipazione corale, ad esempio, è nata La via degli Ombrelli che, pensata in occasione di un pomeriggio piovoso di qualche anno fa si è trasformata in una coloratissima tradizione.

Realizzato per la prima volta nel 2007 e introdotto con cadenza annuale nel 2008, nelle ultime edizioni (fino al 2018) ha registrato oltre 10 mila visitatori, provenienti da tutto il Veneto e non solo.

Sabato 11 e domenica 12 giugno si potranno ritrovare i giochi evergreen che hanno reso famosa la manifestazione: dal salto nel fieno al passalibro, alle canoe lungo il fiume Meolo. Non mancherà nemmeno il Ludogiò, l’area riservata ai più piccoli. Non mancherà tuttavia anche qualche novità.

Dopo la sospensione forzata degli ultimi anni, – spiega Piergiorgio Dal Ben, direttore artistico di Tucogiòquest’anno il vero spettacolo sarà la gioia negli occhi dei bambini (e non solo), che tornano a giocare insieme, all’aperto, senza limiti”. In quest’edizione, è certo, ci si divertirà “in grande” e non solo per la “big size” dei giochi proposti.

Presto sarà disponibile il programma della due giorni sul sito www.tuttocolgioco.it e sui canali social della manifestazione.

Articoli correlati
Italia MondoSaluteSlide-main

"Find the light to Bloom”, la campagna della 14° Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica

1 minuti di lettura
Il 29 giugno si celebra la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica, nota anche come Sclerodermia, una malattia rara e cronica del tessuto…
CulturaSlide-mainSpettacolo

Estate: MiC, Anica, Anec e Cinecittà promuovono la stagione cinematografica estiva

1 minuti di lettura
Ficarra e Picone, Christian De Sica, Jasmine Trinca, Alba Rohrwacher, Stefano Fresi, Aurora Giovinazzo, Claudia Napolitano, Alessandro Siani, Luka Zunic e Ferzan…
Frazioni e quartieriMoglianoSlide-mainTutela del Cittadino

Prosegue a Mogliano Veneto il grande piano di telecamerizzazione avviato nel 2019

1 minuti di lettura
Il quarto stralcio andrà a coprire il territorio di Bonisiolo e Zerman. Con la recente approvazione da parte della Giunta Comunale del…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!