Home / Venezia  / Mestre  / A Chirignago, Mestre, Campalto, Pellestrina, Burano e alla Giudecca il Teatro ritorna “Sottocasa”

A Chirignago, Mestre, Campalto, Pellestrina, Burano e alla Giudecca il Teatro ritorna “Sottocasa”

Dal 27 luglio al 2 settembre Teatro Stabile del Veneto e Comune di Venezia riportano lo spettacolo dal vivo tra i parchi, le piazze e le ville della laguna e della terraferma   Dopo un lungo inverno

Dal 27 luglio al 2 settembre Teatro Stabile del Veneto e Comune di Venezia riportano lo spettacolo dal vivo tra i parchi, le piazze e le ville della laguna e della terraferma

 

Dopo un lungo inverno passato in casa, lo spettacolo dal vivo, oggi più che mai, per rimanere vitale ha bisogno di incontrare la gente, di creare comunità, riattivando anche quelle zone periferiche solitamente escluse dai principali circuiti culturali ed artistici, concentrati maggiormente nei centri storici. Per questo la collaborazione tra lo Stabile del Veneto e l’Amministrazione comunale si rinnova per il secondo anno consecutivo portando a Chirignago, Mestre, Campalto, Pellestrina, Burano e alla Giudecca due produzioni dello Stabile del Veneto pensate per i bambini e le loro famiglie che trascorreranno 12 serate estive in compagnia dei personaggi delle fiabe.

 

La rassegna, promossa nell’ambito del progetto “Estate 2020. Musica, teatro, sport e cinema tra terra e laguna” cofinanziato dall’Unione Europea – Fondi Strutturali e di Investimento Europei | Programma Operativo città Metropolitane 2014-2020, proporrà al pubblico due titoli UCCI!UCCI! di Stivalaccio Teatro che dopo l’appuntamento di oggi a Chirignago al Parco di Villa Bisacco, sarà a Mestre al Parco Piraghetto il 28 luglio, e MI PORTI AL PARCO con Susi Danesin che parte da Pellestrina il 28 luglio (ore 17.30) a Piazzale Bernardino Zendrini per proseguire poi a Chirignago, Mestre, Venezia, Campalto e Burano.

 

Il progetto “Sottocasa. Teatro nelle Città”, permette di trasformare qualsiasi spazio in un teatro, di aprire alla comunità luoghi ovunque collocati per accogliere cultura e socialità, di scoprire squarci insoliti della città capaci di ospitare un pubblico multigenerazionale, dai bambini agli anziani e soprattutto di recuperare la tradizione orale veneta del “Filò”, rintracciando la memoria di un’epoca in cui era essenziale vivere esperienze di condivisione. Un programma fortemente voluto dal sindaco Luigi Brugnaro, che mira a coinvolgere i cittadini in eventi culturali che li rendano protagonisti della vita della città.

 

 

Ucci Ucci.
Pollicino e altre fiabe

28 Lug 2020, ore 18.00
Mestre: Parco Piraghetto (Via Alfredo Catalani 9)

27 Ago 2020, ore 18.00
Campalto: CepVillaggio Laguna

 

È un tuffo nelle fiabe della tradizione, da Collodi a Calvino passando per i ricordi dei nonni, lo spettacolo di Stivalaccio Teatro a cura di Michele Mori e Sara Allevi, che accompagna grandi e piccini al tempo in cui le storie venivano raccontate prima di addormentarsi. Sul palco i narratori sono due bambini, Emilio e Susanna, rispettivamente Michele Mori e Anna De Franceschi, che dopo aver ascoltato la fiaba di Pollicino, nel buio della loro stanza da letto, temono e s’immaginano l’arrivo dell’Orco. Se però Emilio è terrorizzato Susanna è eccitata e pronta ad affrontare il terribile mostro. L’importante è non dormire, per non farsi cogliere impreparati! Ma come fare? Per non addormentarsi le provano davvero tutte anche se con scarsi risultati. Poi l’idea! L’unica cosa che può tenerli svegli è la paura stessa! Cominciano così a raccontarsi le storie che più li terrorizzano, condite da streghe, fantasmi e genitori crudeli. La paura diventa dunque un gioco in cui i due bambini si troveranno a recitare e inventare, fino a dimenticarsi dell’Orco, o meglio, a saperlo affrontare con il sorriso.

 

 

Mi porti al parco?!
Racconti animati per famiglie.

Susi Danesin porta il pubblico di bambini e adulti a viaggiare in posti fantastici, a ridere di personaggi buffi e strampalati e a sognare di possibili mondi, attraverso la letteratura per ragazzi. Storie di desideri. Storie di pazienza e un pizzico di follia.

 

Ogni incontro sarà ricco di storie raccontate attraverso la capacità mimica e ritmica-sonora della narratrice che partirà dal libro per integrarlo fisicamente alla propria drammaturgia coinvolgendo il pubblico… a debita distanza!

 

Questi racconti sono stati proposti durante il lockdown per Famiglie Connesse, iniziativa di teatro online dello Stabile del Veneto.

 

Susi Danesin, attrice, formatrice teatrale da anni si occupa di promozione della lettura e teatro ragazzi, mettendo insieme la sua esperienza nel teatro corporeo alle narrazioni tratte dalla letteratura per l’infanzia.

 

28 Lug 2020, ore 17.30
Pellestrina: Piazzale Bernardino Zendrini (Sestriere Zennari)

03 Ago 2020, ore 18.00
Chirignago: Circus Chirignago (Via Fratelli Cavanis)

04 Ago 2020, ore 18.00
Mestre: Giardini di Via Piave

06 Ago 2020, ore 18.00
Venezia: Giudecca, Corte dei Cordami

24 Ago 2020, ore 17.00
Mestre: P.le Madonna Pellegrina

25 Ago 2020, ore 17.00
Campalto: CepVillaggio Laguna

31 Ago 2020, ore 17.00
Mestre: Villa Querini (Via G. Verdi, 36/38)

01 Set 2020, ore 17.00
Mestre: Parco della Bissuola

02 Set 2020, ore 17.00
Burano: Fondamenta dei Squeri

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni