PoliticaSlide-main

80.733 casi di aborto nel 2017. Siamo una società senza speranza?

1 minuti di lettura

«Sono impressionanti le cifre diffuse dal rapporto annuale presentato al Parlamento dal ministro Grillo relativo al 2017» esordisce Maria Verita Boddi del Circolo Popolo della Famiglia di Padova, commentando il documento presentato, con 11 mesi di ritardo, dal ministro alla Salute.

 

«Il rapporto ci informa che, nel 2017, gli aborti sono stati 80.733, che equivalgono a 221 bambini soppressi al giorno, ogni giorno, domeniche e Natale compresi. Sono meno dell’anno precedente ed è ovvio visto che sono meno anche i nati. Ma sono ugualmente tantissimi.»

 

Proseguono i consiglieri padovani del PdF: «Chi ancora si azzarda a proporre di cancellare il diritto all’obiezione di coscienza (perché “le donne non riescono ad abortire”) per i medici antiabortisti, ricordi questa cifra: 221 al giorno, tutti i giorni. A questi dati aggiungiamo inoltre l’esplosione delle vendite di pillole abortive: 339.648 scatole di Norlevo e Levonelle, 224.432 scatole di EllaOne (nota anche come pillola dei cinque giorni dopo).

 
 

Con la liberalizzazione dell’acquisto senza ricetta, queste oltre 550mila scatole dal costo medio 25 euro, rappresentano un regalino da oltre 14 milioni di euro ai produttori.»  

 

L’Italia intanto si desertifica, i bambini non nascono, le regioni di tutti i colori, tra cui anche il Veneto, fanno a gara per offrire ai giovani la contraccezione gratuita e si vive nel culto del preservativo propagandato come fosse un farmaco salvavita.
Sottolinea ancora Maria Verita Boddi: «Quest’ultima manovra finanziaria, come anche le precedenti, poco o nulla prevede per famiglie e figli, incentivando non le nuove nascite, ma ad andare in pensione prima.
Purtroppo la vera emergenza italiana si chiama denatalità, e per risolverla servono proposte concrete. Ora, c’è solo la proposta del Popolo della Famiglia e si chiama reddito di maternità. Per questo invitiamo i Padovani ad andare a firmare alle anagrafi Comunali oppure ai nostri banchetti, per questo progetto di Legge di iniziativa popolare, e per la presentazione della lista del Popolo della Famiglia alle prossime elezioni Europee» e conclude: «Chi legge velocemente e superficialmente il rapporto presentato dal ministro Grillo, si accontenta dei titoli sugli aborti che calano, non capisce questi numeri, che ci raccontano di una società senza speranza, che non fa figli e anzi li uccide, 221 al giorno.»

Articoli correlati
EconomiaSlide-mainTreviso

Rincaro trasporti e materie prime per importazioni dalla Cina. ITA Agency perde parte dei ricavi di un anno da record

2 minuti di lettura
Spese per i viaggi dei container da Shanghai quasi decuplicate da inizio anno. E negli ultimi due mesi salito del 22% il…
MestreSlide-mainVenezia

Al Teatro del Parco prende vita una minirassegna musicale gratuita con due date imperdibili

1 minuti di lettura
Al Teatro del Parco prende vita una minirassegna musicale gratuita con due date imperdibili: il 12 novembre con Tamikrest e il 3…
EconomiaRegioneSlide-main

Il Veneto riparte dopo il buio del Covid. Crescono il Pil, consumi e vola il vino

2 minuti di lettura
Dopo i mesi di stop causati dalla pandemia il Veneto riparte. A dirlo è il bollettino socio-economico del Veneto ripotando i principali…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!