CasierMoglianoNewsPreganziolSlide-main

Casier, Mogliano e Preganziol celebrano insieme San Sebastiano, patrono della Polizia Locale

2 minuti di lettura

Breve cerimonia in forma ridotta, questa mattina, nella sala consiliare del municipio di Mogliano Veneto: i sindaci Renzo Carraretto, Davide Bortolato e Paolo Galeano dei Comuni di Casier, Mogliano Veneto e Preganziol, insieme al Comandante Stefano Forte e a una piccola rappresentanza del Corpo Intercomunale di Polizia Locale dei Comuni di Mogliano Veneto, Preganziol e Casier,  hanno celebrato la ricorrenza di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale. Con loro anche l’Assessore alla Sicurezza moglianese Marco Donadel.

Nell’occasione, il Comandante Stefano Forte ha illustrato l’attività eseguita dal Corpo Intercomunale nell’anno appena trascorso: “Nonostante le difficoltà dovute alla diffusione pandemica sono stati controllati oltre 3mila veicoli, ritirate 19 patenti e sanzionati 32 conducenti per circolazione con mancanza di copertura assicurativa del veicolo. Sono stati eseguiti 125 rilievi di incidenti stradali e 17 rilievi inerenti l’abusivismo edilizio. I controlli della velocità hanno portato ad accertare 439 violazioni; tre le violazioni per guida in stato di ebbrezza alcolica e venti i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo. Diverse centinaia i controlli in ambito di rispetto della normativa di contrasto alla diffusione pandemica da COVID-19 che hanno interessato i pubblici esercizi, i parchi e le aree a verde, i mercati e gli esercizi commerciali. L’attività anagrafica e informativa ha riguardato oltre 2.800 pratiche. Sono state rilasciate oltre 500 autorizzazioni inerenti l’occupazione di suolo pubblico, pubblicità e passi carrai ed emanate oltre 400 ordinanze di viabilità”.

“Malgrado la situazione pandemica che ha, nelle ultime settimane, particolarmente gravato sul numero di personale in servizio – ha concluso il Comandante Forte – è importante sottolineare come i dati dimostrino che l’attività non si è mai fermata”.

“San Sebastiano, oltre ad essere il giorno in cui si celebra il Santo Patrono della Polizia Locale, è il momento in cui si tirano le fila dell’anno che si è appena concluso”, ha commentato il Sindaco Davide Bortolato. “Il 2021 è stato un anno storico perché finalmente la convenzione intercomunale tra Mogliano, Casier e Preganziol ha finalmente visto l’avvio. Sarà un anno ricordato anche perché funestato dalla pandemia che ha reso difficile operare, soprattutto negli ultimi mesi, con ardue problematiche di organizzazione dell’organico a disposizione. I numeri però dimostrano che i servizi, nonostante le grossissime difficoltà, sono stati assicurati e svolti in maniera egregia e professionale; e proprio per questo voglio ringraziare tutti gli agenti di Polizia Locale e il Comandante Stefano Forte. Siamo fiduciosi che il 2022 sarà sicuramente un anno in risalita e che le attività possano tornare a una desiderata normalità”.

“La scelta del Corpo Intercomunale di Polizia Locale, fortemente voluta dalle nostre amministrazioni, si conferma oculata”, ha continuato il Sindaco Renzo Carraretto. “E ha dimostrato come, se da soli si può andare avanti bene, insieme si possa fare davvero la differenza. Il Comandante Forte e gli agenti hanno operato tra le mille difficoltà di un periodo difficile ma con risultati eccellenti. Un grazie di cuore a tutti per l’abnegazione e la professionalità e un ringraziamento in più per chi, in questo momento, deve sopperire alle mancanze”.

Paolo Galeano, Sindaco di Preganziol: “Avremmo ovviamente voluto celebrare questa ricorrenza in condizioni diverse, ma dobbiamo necessariamente fare i conti con la realtà e le attuali difficoltà, che non fanno comunque venir meno la convinzione di aver intrapreso la strada più giusta per garantire ai nostri territori e ai nostri cittadini gli standard di sicurezza migliori possibili. Il ringraziamento più grande va la comandante e agli operatori che con grandi sforzi stanno lavorando per questo progetto pur in difficili condizioni: senza di loro ciò non sarebbe possibile!”.

Articoli correlati
SaluteSlide-mainVeneto

Diabete. A Padova la nuova frontiera per la terapia cellulare

1 minuti di lettura
La Giunta regionale del Veneto, con una delibera approvata su proposta dell’Assessore alla Sanità, ha istituito presso l’Azienda Ospedaliera di Padova il…
AttualitàCulturaNewsSlide-mainZero Biscuit

Ci lascia Ciriaco De Mita

1 minuti di lettura
Aveva 94 anni e proprio questa mattina ci ha lasciato in punta di piedi, senza frastuono come di suo stile. Ciriaco De…
Slide-mainSocialeVeneto

Anche gli anziani della casa di riposo ‘San Giorgio’ di Marcon dipingono i sassi del sorriso

1 minuti di lettura
Nelle ultime settimane gli anziani della casa di riposo ‘San Giorgio’ di Marcon, gestita da Sereni Orizzonti, hanno aderito alla catena di…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!